Allaccio Gas Eni: quanto costa, tempi, Numero Verde

Info luce gasInfo contatori luce gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Più info
Info luce gasInfo contatori luce gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Più info
richiesta allaccio eni
Come inviare la richiesta di allaccio a Plenitude (ex Eni Gas e Luce)?

Se nella tua nuova casa manca il contatore del gas e ti piacerebbe attivare con Eni una nuova fornitura, ciò di cui hai bisogno è l'Allaccio Gas Eni. Puoi richiederlo telefonando da cellulare allo 02.44.41.41 o da fisso allo 800.900.700 . Continua a leggere per conoscere i dettagli sull'allaccio gas con Plenitude Eni.


Come fare un nuovo Allaccio Gas Plenitude

Prima di parlare delle operazioni da svolgere per richiedere un nuovo Allaccio Gas Eni, è necessario chiarire un punto su cui vige ancora un po' di confusione tra i consumatori. È possibile richiedere l'allacciamento del gas in due modi:

  • Contattando un fornitore di gas (in questo caso Eni);
  • Contattando il distributore locale.

Qual è la differenza tra i due? L'aspetto più importante che va compreso subito è che, sia sotto il profilo tecnico che operativo, sono le aziende di distribuzione del gas ad occuparsi dell'allacciamento.

Se hai bisogno di ottenere non soltanto l'allacciamento alla rete di distribuzione ma anche la fornitura, potresti rivolgerti direttamente al fornitore, cioè all'azienda che si occupa della vendita del gas. Sarà lo stesso fornitore a contattare il distributore. È ovvio che, qualora decidessi di contattare il fornitore, dovresti procedere all'attivazione di un nuovo contratto di fornitura gas.

In tal caso, ti converrebbe dare un'occhiata alle offerte delle compagnie più convenienti del mercato libero e mettere a confronto i prezzi dei vari fornitori gas. Se hai già scelto Eni Plenitude come nuovo fornitore, non dovrai fare altro che metterti in contatto con l'azienda, specificando la tua intenzione di attivare una nuova fornitura in un punto in cui non c'è ancora il contatore del gas.

Al contrario, ti serve solo l'allacciamento del gas e desideri attivare in un secondo momento la fornitura? In questo caso, è più conveniente metterti in contatto con il distributore di gas competente nella tua città.

Come conoscere il distributore di gas della tua città? Ti basta visitare il sito di ARERA ed effettuare una specifica ricerca per distributori del gas, ricordandoti di indicare la tua regione, provincia e città. La ricerca ti restituirà il nome del tuo distributore, con altre utili indicazioni e dati di contatto.

Sarà proprio il distributore, attraverso i propri tecnici, ad effettuare un sopralluogo nel punto in cui desideri installare il contatore per verificare la complessità dei lavori necessari per l'allaccio.

Plenitude (ex Eni Gas e Luce): Numero Verde Allaccio e altri contatti

Se vuoi richiedere l'allaccio del gas direttamente ad Eni, hai a disposizione diverse opportunità. In primo luogo, puoi contattare da telefono fisso il Numero Verde 800.900.700 mentre da cellulare lo 02.44.41.41. Il costo della chiamata è sempre gratuito da rete fissa mentre da rete mobile è vincolato allo specifico piano tariffario che hai sottoscritto con il tuo gestore.

Per i clienti di un condominio, la richiesta di allacciamento gas e attivazione fornitura può essere presentata telefonando al Numero Verde 800.900.400 mentre il numero per le chiamate da cellulare è lo stesso che abbiamo indicato poc'anzi.

Ti spaventano i lunghi tempi di attesa dei call center? A tua disposizione c'è un'alternativa molto più rapida ed efficace. Chiama gratuitamente e senza impegno il numero 02 947 587 7202 947 587 7202 947 587 7202 947 587 72 disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19. per parlare con un esperto che ti guiderà nella procedura di richiesta di nuovo allaccio gas Eni.

Offerta Eni Plenitude Trend casa luce e gas: Prezzo e Vantaggi
NOME OFFERTA PREZZO e SPESA MENSILE* VANTAGGI
Eni Plenitude Trend Casa luce e gas
eni allaccio gas
PUN + 0,0187 €/kWh
Luce: 99,7 €/mese

PSV + 0,128 €/Smc
Gas: 204 €/mese
Prezzo indicizzato al mercato PUN della luce e al PSV del gas, energia verde, Sconto 12€ con domiciliazione su conto, sottoscrizione rapida e digitale, assistenza dedicata. Promo Sky gratis per 60 giorni
Attiva Online (sconto 12€ con domiciliazione)02 947 587 72
Attiva Online o Parla con noi

*La spesa mensile è calcolata con una stima del prezzo medio del prezzo luce e del gas del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Attivando Trend Casa fino al 28 giugno 2022 potrai scegliere di ricevere in omaggio una macchina Nescafé® Dolce Gusto® Piccolo XS o una fornitura di 114 capsule Nescafé® Dolce Gusto®

Puoi richiedere l'allaccio gas Eni anche presso un punto vendita Eni Plenitude Store. Basta andare sul sito ufficiale di Eni, nella sezione Eni Plenitude Store. Nella maschera di ricerca dovrai indicare la tua città. Nel giro di pochi secondi ti comparirà la mappa con gli Energy Store Eni più vicini a te.

Punti Vendita Eni Plenitude
Mappa Negozi Eni Plenitude

Come richiedere l'Allacciamento Gas Eni online

Puoi richiedere l'allacciamento del gas anche online. Ecco i vari step:

  1. Collegati al sito ufficiale di Eni Plenitude;
  2. Dal menù specifica se sei un utente Casa, Business o Condominio;
  3. Clicca su Luce e Gas;
  4. Alla domanda "Che tipo di offerta cerchi?" rispondi cliccando su Gas;
  5. Clicca sul pulsante Nuove Attivazioni Gas;
  6. Alla domanda "Hai il contatore gas" rispondi "No";
  7. Specifica se l'attacco del contatore è presente e se già c'è un codice PDR o meno;
  8. Attiva una delle offerte Eni Gas selezionando modalità di pagamento e tipologia di bolletta;
  9. Inserisci i dati del nuovo intestatario dell'utenza gas (nome, cognome, numero di cellulare, e-mail, codice fiscale);
  10. Scegli tra "Attivazione Standard" e "Attivazione Rapida";
  11. Attendi l'arrivo della e-mail con la bozza del tuo nuovo contratto gas Eni.

Eni Allaccio Gas: la procedura

Una volta sottoscritto il contratto di fornitura Gas Eni, il tuo nuovo fornitore avrà due giorni lavorativi di tempo per contattare la società di distribuzione attiva nella tua città. A proposito di ciò, è importante fare un'ulteriore precisazione.

Quale tipologia di attivazione hai scelto per la tua utenza? Attivazione Standard o Attivazione Rapida? In caso di attivazione standard, Eni contatterà il distributore solo dopo che siano trascorsi i 14 giorni previsti dalla legge per l'esercizio del diritto di ripensamento. Se hai optato per l'attivazione rapida, Eni provvederà a mettersi in contatto col distributore prima dei 14 giorni.

La società di distribuzione avrà la necessità di effettuare un sopralluogo presso la tua nuova abitazione. Sarà Eni Plenitude a contattarti e a comunicarti, via email o SMS, la data e l'ora dell'appuntamento.

Una volta portato a termine il sopralluogo e valutata la complessità dei lavori da eseguire, l'azienda di distribuzione dovrà elaborare un preventivo, con i costi e le informazioni indispensabili affinché i lavori siano condotti in maniera corretta e in ottemperanza alla normativa vigente. Sarà Eni Plenitude a recapitarti il preventivo preparato dal distributore.

Ricevuto il preventivo, dovrai valutarlo e decidere se intendi accettarlo o meno. Nel caso in cui tu voglia accettarlo, dovrai comunicarlo ad Eni. Potrai farlo recandoti presso un negozio Eni, cliccando sul link che riceverai tramite email o Sms oppure telefonando al Servizio Clienti Eni (Numero Verde 800.900.700 per le chiamate da rete fissa e 02.44.41.41 per le chiamate da cellulare). All'interno del preventivo troverai le indicazioni per effettuare il pagamento.

Successivamente, verrai contattato per stabilire la data di inizio dei lavori. È fondamentale che tu sia presente durante i lavori. Qualora ti fosse impossibile presenziare, potresti delegare un soggetto terzo di tua fiducia. Completati i lavori, Eni ti invierà la documentazione tecnica necessaria per accertare la sicurezza degli impianti, insieme alle indicazioni per compilare i moduli.

Tali moduli andranno inviati al distributore il quale accerterà la correttezza dell'intera documentazione. A questo punto, non rimarrà che attendere una chiamata di Eni Plenitude per fissare, sempre con un tecnico del distributore, l'ultimo appuntamento, quello finalizzato all'attivazione della fornitura.

Quali documenti servono

La documentazione per l'allaccio gas Eni è disciplinata da una specifica procedura stabilita dall'Autorità di Regolazione ARERA. Ciò allo scopo di garantire che le operazioni si svolgano in modo sicuro ed efficiente. Tali indicazioni sono contenute nell'allegato F/40 che ti sarà recapitato insieme al preventivo in cui sono descritti i costi per l'installazione del contatore.

Ci sono, però, ulteriori documenti tecnici che riceverai in seguito ai lavori per l'allacciamento del gas. Essi sono:

  • Allegato G/40;
  • Allegato H/40;
  • Allegato I/40.

L'allegato G/40 è il più semplice dei documenti. Rappresenta una sorta di promemoria rispetto alla procedura da seguire per l'attivazione ma non va compilato.

Differente è, invece, il caso degli altri due allegati. L'allegato H/40 è un modulo che dovrai compilare inserendo dati che consentano l'individuazione in modo univoco dell'impianto da attivare. Firmando questo modulo ti assumi l'impegno di non usufruire dell'impianto prima del rilascio della dichiarazione di conformità.

L'I/40 è, infine, un modulo che va compilato dall'installatore e che contiene i dettagli tecnici relativi ai lavori di installazione dell'impianto del gas.

Tempistiche di attesa

Per avere una stima dei tempi necessari per l'allaccio Gas Eni, è fondamentale stabilire in quale categoria rientrano i lavori. In caso di intervento semplice, cioè di allacciamento in bassa pressione, il distributore avrà 15 giorni lavorativi di tempo per presentare un preventivo di spesa.

In tutti gli altri casi, gli interventi si classificano come complessi e l'elaborazione del preventivo può richiedere fino ad un massimo di 30 giorni lavorativi.

In seguito all'accettazione del preventivo, l'azienda di distribuzione avrà 10 giorni lavorativi di tempo, in caso di lavori semplici, per realizzare l'allacciamento. I tempi di attesa salgono fino ad un massimo di 60 giorni lavorativi per lavori complessi.

Possono entrare in gioco diverse variabili, in grado di causare un ulteriore dilatamento delle tempistiche per l'allaccio. Nei tempi poc'anzi indicati non rientrano, infatti, le autorizzazioni necessarie per l'esecuzione dei lavori.

Anche tu potrai dare il tuo contributo affinché i tempi per l'attivazione della fornitura non si prolunghino eccessivamente. Avrai, infatti, 120 giorni di tempo per inviare al distributore la documentazione relativa all'accertamento della sicurezza dell'impianto. Tale documentazione andrà, poi, valutata dal distributore. Se quest'ultimo dovesse approvarla, ci sarebbero 10 giorni lavorativi di tempo entro i quali procedere all'attivazione della fornitura.

Quanto costa l'Allaccio Gas Eni

Il costo dell'Allaccio del Gas Eni prevede voci di spesa fisse ed altre variabili, a seconda della complessità dei lavori e del tipo di azienda che dovrà eseguirli. Per avere indicazioni chiare e attendibili sui costi, è necessario attendere il sopralluogo da parte del distributore e la successiva elaborazione del preventivo.

In ogni caso, possiamo azzardare una stima dei costi necessari per l'allaccio gas Eni, suddividendoli tra:

  • Costi amministrativi;
  • Costi di attivazione del distributore;
  • Costi per l'accertamento documentale.

I costi amministrativi sono quelli applicati da Eni Plenitude per l'apertura della pratica e sono pari a 23 euro + IVA.

Il contributo di attivazione del distributore può variare dai 30 ai 45 euro. Tale costo è condizionato dagli accordi stabiliti tra il Comune e l'azienda di distribuzione competente.

Ci sono, infine, costi per l'accertamento della documentazione sulla sicurezza degli impianti. Essi possono variare da un minimo di 47 euro ad un massimo di 70 euro + IVA e dipendono dalla portata termica complessiva dell'impianto.

Leggendo questo articolo ti sei accorto che non è l'allaccio gas Eni il servizio di cui hai bisogno? Ecco altri contenuti che potrebbero esserti utili:

Aggiornato in data