Allaccio Enel: costi, tempi e documenti

Info luce gasInfo contatori luce gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Più info
Info luce gasInfo contatori luce gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Più info
allaccio Luce Enel
come montare un contatore nuovo con Enel Energia?

Nella tua casa o nel tuo ufficio non è presente il contatore del gas o della luce? Devi richiedere l'allaccio. Se desideri fare l'allaccio con Enel Energia, puoi chiamare il Numero Verde 800.900.860, attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 7 fino alle 22.


Allaccio Enel: cosa serve

Per richiedere un nuovo allaccio Enel, hai bisogno di presentare alcuni documenti, vale a dire:

  • Documento di identità e codice fiscale;
  • Dati anagrafici;
  • Indirizzo del punto in cui andrà installato il contatore;
  • Per le utenze gas, tipologia di uso (acqua calda, riscaldamento e cottura cibi);
  • Per le utenze luce, tensione richiesta e potenza;
  • Tipologia di utenza (privata o business, con residenza o senza);
  • Numero della concessione edilizia;
  • Modulo di Dichiarazione di possesso dell'immobile (lo puoi scaricare cliccando qui).

Come fare l'allaccio Enel

Se devi fare l'allaccio Enel, sono principalmente due le strade che puoi seguire:

  • Richiedere l'allaccio al distributore locale;
  • Richiedere l'allaccio al venditore.

In ogni comune d'Italia esiste uno specifico distributore responsabile delle operazioni di allaccio, attivazioni e riparazioni dei contatori della luce e del gas. Il Gruppo Enel offre il servizio di fornitura dell'energia elettrica in gran parte del territorio italiano con il marchio E-distribuzione.

Chi è E-Distribuzione? In passato conosciuto con il nome di Enel Distribuzione, rappresenta il principale distributore di energia elettrica in Italia. Gestisce più di 1.100.000 km di elettrodotti, con un bacino di circa 32 milioni di clienti (più della metà della popolazione italiana).

Se per ogni comune è disponibile un solo distributore, c'è una scelta molto più ampia sul fronte dei venditori. A questo punto, però, è naturale che tu possa chiederti: come faccio a capire se mi conviene contattare direttamente il fornitore Enel oppure il distributore locale? La risposta è legata alle tue esigenze. Infatti:

  • Se hai bisogno dell'allaccio ma non devi ancora attivare il contatore, la cosa migliore da fare è mettersi in contatto con E-distribuzione (per l'energia elettrica) o col distributore competente nel tuo comune;
  • Se necessiti sia dell'allaccio che dell'attivazione del contatore, il consiglio è di rivolgerti direttamente ad Enel Energia.

Come conoscere chi è il distributore competente sul tuo comune? Basta andare sul sito ufficiale dell'Autorità di Regolazione Arera e cliccare su Ricerca Operatori. Specifica la tua regione, la provincia ed il comune di residenza ed indica se stai cercando il distributore locale dell'energia elettrica o del gas, barrando l'apposita casella. Si aprirà una schermata sintetica, in cui saranno riportati la ragione sociale del distributore, il numero di pronto intervento per la segnalazione dei guasti ed i contatti (numero di telefono e fax della sede operativa).

Allaccio Enel: Numero Verde ed altri contatti

Per richiedere un nuovo Allaccio Enel puoi telefonare al Numero Verde Enel Energia 800.900.860 se telefoni dall'Italia. Per le chiamate dall'estero puoi contattare il numero +39 06.64511012.

Se vuoi evitare i lunghi tempi di attesa dei call center dei fornitori luce e gas, chiama gratuitamente il numero 02 947 587 7202 947 587 7202 947 587 7202 947 587 72 disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19 per parlare con un esperto che ti guiderà, step by step, nella presentazione della richiesta di allaccio.

Vorresti avere la possibilità di parlare direttamente di persona con un operatore Enel? Su tutto il territorio nazionale sono presenti moltissimi negozi fisici Enel. Ti basterà andare sul sito ufficiale di Enel Energia e scoprire lo Spazio Enel più vicino a casa tua.

La procedura e anche i contatti di riferimento sono differenti nel caso in cui tu abbia bisogno di effettuare l'allaccio con il Servizio Elettrico Nazionale.

Per maggiori dettagli leggi anche: numero verde da cellulare Servizio Elettrico Nazionale.

Qual è la differenza tra Enel Energia e Servizio Elettrico Nazionale? Enel Energia è il marchio del gruppo Enel responsabile della vendita di gas naturale ed energia elettrica ai consumatori appartenenti al mercato libero. Il Servizio Elettrico Nazionale è anch'esso un brand del gruppo Enel ma i suoi servizi si rivolgono a coloro che fanno ancora parte del mercato tutelato.

Allaccio Enel online

Sei già un cliente Enel e disponi delle credenziali di accesso all'area riservata? Puoi presentare una richiesta di allacciamento direttamente dall'area utente in questo modo:

  1. Recati nella sezione Pagamenti, Pratiche e Comunicazioni;
  2. Clicca su Richieste e Documenti;
  3. Clicca su Nuovo Allacciamento.

Se non sei ancora registrato all'Area Utente ma i lavori di allaccio alla rete sono già stati completati, hai la possibilità di richiedere la prima attivazione. Tale procedura è, infatti, disponibile solo per chi ha già effettuato l'allaccio. Per farlo ti basta andare sulla home page del sito di Enel e nella schermata centrale rispondere alle seguenti tre domande:

  1. Che contratto vuoi attivare? Scegli tra Luce e Gas;
  2. Dove? Scegli tra Casa, Negozio-Ufficio e Altri Usi (Cantina, Box ecc.);
  3. Per quale necessità?

La terza è la domanda più importante, alla quale dovrai rispondere cliccando su "Prima Attivazione - Voglio attivare un nuovo contatore". In questo modo, ti verranno mostrate le offerte Enel disponibili. Potrai scegliere di attivare quella per te più conveniente anche online.

Enel provvederà, poi, a contattarti e, quando lo farà, starà a te specificare che, prima dell'attivazione, è necessario fare l'allaccio. A quel punto, sarà la stessa Enel a mettersi in contatto con il distributore locale competente.

Allaccio Enel: costo

Il costo di un allaccio Enel dipende, in realtà, da fattori relativi al distributore locale, in quanto sarà quest'ultimo ad occuparsi di tutti gli aspetti dell'installazione. In primo luogo, è necessario distinguere tra:

  • Costi per l'allaccio della luce;
  • Costi per l'allaccio del gas.

Costi Allaccio Luce Enel

I costi per l'allaccio dell'energia elettrica Enel si dividono in tre parti:

  1. Quota potenza;
  2. Quota distanza;
  3. Quota fissa.

La quota potenza coincide con i costi che si applicano a seconda della potenza che tu stesso hai richiesto. Ammontano a circa € 71,04 per ogni kW. Nella maggior parte delle utenze domestiche, la potenza è pari a 3 kW. Dunque, in questo caso, il costo sarebbe di circa € 213.

La quota distanza è un importo che si ottiene calcolando la distanza che c'è tra la cabina di trasformazione più vicina a casa tua o al tuo ufficio ed il punto di fornitura. Per i residenti, il costo è fisso (non si tiene conto della distanza) ed è pari a € 188,95.

La quota fissa è un contributo che serve a coprire le spese di carattere amministrativo. La quota subisce un aggiornamento annuale e, ad oggi, è pari a 25,20 €.

Volendo provare a fare una stima dei costi per un allaccio luce Enel, utenza domestica, con contatore da 3 kW, siamo intorno ad una cifra complessiva di € 427 IVA esclusa.

Costi Allaccio Gas Enel

Sui costi di allaccio Gas Enel incidono:

  • Spese amministrative;
  • Classe del contatore;
  • Difficoltà nei lavori di installazione.

Per contatori fino alla classe G6, considerando anche le spese amministrative, il costo da sostenere è di € 30,00 + IVA. Nel caso in cui il tuo apparecchio appartenesse ad una classe maggiore, tali costi salgono a € 45 + IVA.

Rispetto all'allaccio della luce, in questa circostanza non abbiamo quote legate alla distanza né tantomeno alla potenza del contatore. È necessario, però, precisare che il costo di allacciamento è legato alla complessità dei lavori di installazione, al punto che la spesa per l'allaccio del gas Enel può oscillare da un minimo di € 200 e, nei casi più difficili, superare anche € 900.

Costi Allaccio Enel temporaneo

Devi svolgere dei lavori all'interno di un immobile? Sappi che puoi richiedere un allaccio temporaneo, vale a dire l'installazione del contatore per un periodo di tempo inferiore ad un anno.

In caso di richiesta di allaccio per un utilizzo prolungato nel tempo, con vari usuari in momenti differenti, dovrai sostenere un costo forfettario che coincide con i costi di allacciamento permanente per l'allaccio del contatore. Per le successive richieste di allaccio, c'è da versare:

  • Una quota fissa di 25,10 €;
  • Un corrispettivo in quota fissa a copertura degli oneri amministrativi di 25,20 €.

Il contributo forfettario si applica anche qualora non sia necessario realizzare una cabina di trasformazione MT/BT ed in presenza di una distanza minore di 20 metri dall'impianto esistente. Negli altri casi, invece, il costo viene determinato a seconda della spesa relativa.

Allaccio Enel: tempi

I tempi possono leggermente variare, a seconda che la richiesta venga presentata al fornitore oppure al distributore locale. Nel primo caso, una volta ricevuta la richiesta, Enel provvederà entro due giorni lavorativi ad inoltrarla al distributore. Chiaramente, questo passaggio verrà saltato nel caso in cui contatterai direttamente il distributore locale.

A questo punto, il distributore ti contatterà per concordare un sopralluogo, allo scopo di valutare la fattibilità delle operazioni di allaccio. A seguito del sopralluogo, entro 20 giorni lavorativi riceverai un preventivo di spesa relativo ai lavori da effettuare. Avrai 90 giorni di tempo per accettare e pagare il preventivo. Trascorsi i 90 giorni, dovrai inviare una nuova richiesta di allaccio.

I tempi di realizzazione dell'intervento possono essere di:

  • 15 giorni lavorativi, se l'intervento è ritenuto semplice (ad esempio, installazione del contatore);
  • 30 giorni lavorativi, se l'intervento è reputato complesso (ad esempio, passaggio di tubi o cavi nei muri).

Qualora tu abbia presentato domanda ad Enel per la sottoscrizione di un nuovo contratto di fornitura, in seguito all'installazione del contatore, il distributore avrà:

  • Sette giorni lavorativi di tempo per l'attivazione della fornitura luce;
  • Dodici giorni lavorativi di tempo per l'attivazione della fornitura gas.

Allaccio Contatore Enel già esistente

Come posso fare l'Allaccio di un Contatore Enel già esistente? Questa è una domanda che molti consumatori ci hanno posto e rappresenta uno spunto utile per spiegare in modo semplice ma chiaro la differenza tra:

  • Allaccio;
  • Prima Attivazione;
  • Voltura;
  • Subentro.

L'allaccio è l'operazione di installazione dei contatori della luce e/o del gas. Si esegue l'allaccio generalmente negli edifici di nuova costruzione o in quelli esistenti già da tempo ma mai utilizzati.

La prima attivazione consiste nell'attivare il contratto di fornitura, in un punto in cui il contatore è già stato installato ma non sono presenti contratti di fornitura precedenti. Dunque, quando si parla di fare l'allaccio di un contatore già esistente ma mai attivato fino a quel momento si ha bisogno di una prima attivazione.

La voltura è il procedimento finalizzato a modificare l'intestazione di un contratto di fornitura già attivo. Si parla di voltura mortis causa quando il cambio d'intestazione è necessario in seguito al decesso dell'intestatario del contratto.

Hai appena scoperto di aver bisogno di una voltura? Ecco altri articoli che potrebbero essere interessanti per te:

Il subentro si concretizza con l'attivazione di un nuovo contratto di fornitura, in un punto in cui il contatore è già presente ed in passato, per un determinato periodo di tempo, la fornitura è stata attiva per poi essere interrotta.

Vuoi approfondire l'argomento Subentro Luce o Subentro Gas? Ti suggeriamo alcuni contenuti ad hoc sulle procedure di subentro con vari fornitori presenti in Italia:

Leggi anche: differenza tra voltura e subentro.

Offerte Enel Energia Prima Attivazione

Il subentro e la prima attivazione hanno un punto in comune, ossia entrambe le procedure si concretizzano con la stipula di un contratto di fornitura.

Questo significa che ti conviene confrontare i prezzi dei vari fornitori per trovare le compagnie più convenienti e che puoi cambiare gestore della luce o del gas rispetto a quelli che avevi nella tua vecchia casa.

Se, dopo aver effettuato l'allaccio, hai deciso di fare una prima attivazione Enel, puoi sottoscrivere l'offerta Enel Scegli Tu Luce che ti permette di risparmiare sull'energia negli orari notturni, nei giorni festivi e nei weekend.

Aggiornato in data