GME - Gestore Mercati Energetici: di cosa si occupa?

Aggiornato in data
min. di lettura

Scopri le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi

Scopri le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi

gme
Gestore dei Mercati Energetici - scopri quali sono tutti i compiti che svolge l'ente italiano.

Il GME - Gestore dei Mercati energetici è la società italiana che controlla e organizza la compravendita di energia nel nostro paese. In questa guida scoprirai più nello specifico quando e perché è nata, di cosa si occupa e come il suo lavoro influisce sul prezzo della tua bolletta. Troverai qui anche tutti i numeri e contatti utili.

GME - Gestore Mercati Energetici: chi è e cosa significa?

Il Gestore Mercati Energetici, noto come GME, è la società italiana che si occupa dell’organizzazione e della gestione dei mercati dell'energia elettrica, del gas naturale e quelli ambientali. La costituzione del GME si inquadra nel più ampio contesto del processo di liberalizzazione del settore elettrico ed è stata promossa dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE), partecipata del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Il GME nasce nel gennaio del 2004 ma prima del 2009, anno in cui è stato modificato, il suo nome era Gestore del mercato elettrico. Oggi svolge le sue attività seguendo le direttive del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) e a stretto contatto con l’Autorità di Regolazione per Energia Rete e Ambiente (ARERA). Grazie all’approvazione del nuovo regolamento, nel 2015 il GME è stato nominato dal Ministero dello Sviluppo economico anche NEMO, cioè gestore del mercato elettrico designato in Italia, sia per il mercato del giorno prima che per il mercato infragiornaliero. Una delle attività più importanti svolte dal GME è la gestione dell’IPEX (Italian Power Exchange), mercato telematico dove acquirenti e produttori acquistano e rivendono energia elettrica. Inoltre, per conto di TERNA, anche il Mercato dei Servizi di Dispacciamento, cioè il servizio di dispacciamento che raccoglie e analizza le varie offerte sul mercato. Per molti il GME è ancora nota come Borsa elettrica italiana, definizione ormai superata.

Qui in basso troverai un riassuntivo glossario con termini e definizioni importanti per conoscere al meglio l'attività del GME e le autorità con le quali collabora. 

Glossario Utile
TERMINESIGNIFICATO
MERCATO ELETTRICO Nasce in Italia a seguito dell’approvazione del D. Lgs. n. 79/99 per promuovere la competizione nelle attività della produzione e vendita all’ingrosso e favorire l’efficienza e la trasparenza del servizio. Oggi è un marketplace telematico per la negoziazione dell’energia elettrica all’ingrosso e viene gestito dal GME. Entrare nel mercato elettrico non è obbligatorio e si possono concludere contratti di compravendita anche al di fuori, tramite i contratti bilaterali (OTC).
IPEXÈ l'acronimo di Italian Power Exchange. È un mercato telematico dove avviene la compravendita di energia all'ingrosso. Viene gestito dal Gestore Mercati Energetici.
TERNASocietà che gestisce la rete di trasmissione italiana (RTN) dell'elettricità in alta e altissima tensione, ed è il più grande operatore indipendente di reti per la trasmissione di energia elettrica in Europa.
MASEÈ l’acronimo di Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica. Garantisce la sicurezza delle infrastrutture e dei sistemi energetici e geominerari, l'approvvigionamento, l'efficienza e la competitività , la promozione delle energie rinnovabili.
GSEÈ l’acronimo di Gestore dei Servizi Energetici. Si può identificare come il garante e il promotore dello sviluppo sostenibile del paese. Si occupa di fonti rinnovabili di energia.

Qui trovi tutti gli Enti Nazionali del mercato dell'Energia
ARERAGMEGSE
SnamTernaAGCM
Acquirente UnicoSIIGSE Area Clienti
FUI--

Invece, in questa mappa concettuale pubblicata nel Vademecum della Borsa Elettrica del sito ufficiale del GME viene rappresentato al meglio l’assetto organizzativo del mercato elettrico in Italia.

mappa mercati energetici
fonte: mercatoelettrico.org

Cosa fa il GME?

Abbiamo visto un po’ come è organizzato il GME e quali sono alcuni organi con cui collabora, ma cosa fa davvero il Gestore Mercati Energetici? Proviamo a spiegarlo con parole semplici.

Il GME permette ad acquirenti, anche grossisti, e produttori di stipulare contratti di compravendita di energia. Tutto avviene in forma telematica, tramite l’Italian Power Exchange (trovi la definizione nel precedente glossario). Il Mercato Elettrico gestito dal GME funziona con una serie di sessioni di mercato che comprendono tutte quelle attività finalizzate al ricevimento e alla gestione delle offerte. Per ogni sessione viene fissato un intervallo di tempo entro il quale si possono presentare le offerte. Questo intervallo di tempo prende il nome di seduta.

Il Mercato Elettrico si compone di una serie di sessioni di mercato, ossia di un insieme di attività finalizzate al ricevimento ed alla gestione delle offerte, nonché alla determinazione dell’esito del mercato. Nell’ambito di ogni sessione è fissato un intervallo di tempo per la ricezione delle offerte: tale intervallo prende il nome di seduta.

Oggi il mercato elettrico si divide in due tipologie di contrattazioni cioè A PRONTI o A TERMINE. Vediamo cosa significano entrambe le diciture.

Mercato Elettrico a Pronti (MPE): cosa significa?

È quello più simile all’idea di Borsa Elettrica, dove non avviene una contrattazione diretta tra fornitore e operatore, ma quest’ultimo si confronta con il mercato stesso e il prezzo varia al variare della domanda/offerta. Questo mercato si suddivide a sua volta in 3 sottogruppi:

  1. Mercato del Giorno Prima (MGP): dove avviene la compravendita tra i produttori, i grossisti e i clienti finali di energia elettrica per il giorno successivo
  2. Mercato Infragiornaliero (MI): si tratta dell’ex mercato di Aggiustamento e permette a produttori, grossisti e clienti finali di effettuare modifiche sui programmi di immissione/prelievo di energia. Vengono effettuate 7 sessioni giornaliere di compravendita.
  3. Mercato del Servizio di Dispacciamento (MSD): è meno noto dei precedenti, ma è proprio grazie al che MSD Terna si approvvigiona dei servizi di dispacciamento necessari alla gestione e al controllo del sistema elettrico.

Mercato Elettrico a Termine (MTE): cosa significa?

Il Mercato del Giorno Prima (MGP) è un mercato per lo scambio di energia elettrica all’ingrosso organizzato secondo accordi bilaterali tra produttore e consumatore Questo rappresenta la maggior differenza con il Mercato elettrico a Pronti. Nell’ambito dell’MTE gli operatori partecipano presentando diverse proposte indicando per ognuna tipologia e periodo di consegna dei contratti, numero dei contratti e prezzo della compravendita.

Vengono stipulati contratti a termine dell’energia elettrica con obbligo di consegna e ritiro e sono tendenzialmente standardizzati e a prezzo fisso. Nell’accordo stipulato vengono definiti i prezzi e le quantità scambiate e i programmi di immissione e prelievo per il giorno successivo. Le negoziazioni in questo mercato avvengono in modalità continua e le sessioni si svolgono dal lunedì al venerdì, dalle 09.00 fino alle 17.30, tranne il penultimo giorno di mercato aperto di ciascun mese, quando l’orario di chiusura della sessione viene anticipato alle ore 14.00.

GME e PUN: cosa c'entrano?

Il PUN, Prezzo Unico Nazionale, è la media calcolata tra i vari prezzi di vendita dell’energia in Italia. In parole più semplici, possiamo definirlo il prezzo dell’energia elettrica all’ingrosso. Il suo valore viene espresso in euro/MWk.

Ma cosa c’entra con il Gestore Mercati Energetici? Il PUN viene pubblicato proprio dal GME e assume un valore diverso ora dopo ora per tutti i giorni della settimana. Dal valore del PUN medio mensile che le compagnie calcolano il costo della bolletta nel mercato libero.

Nonostante il PUN sia uguale per tutta Italia, i prezzi delle varie compagnie cambiano perché influenzati da diversi fattori. Per scoprire le migliori offerte di gas e luce a prezzo variabile puoi consultare questa tabella sempre aggiornata:

💡Le migliori offerte di energia più convenienti del 21 giugno 2024

Fissa 12M
5 / 5  (5 voti)
Scade il 25/06/2030
45,3
€/mese 
5 / 5  (5 voti)

Offerta: FISSA 12M

Scade il 25/06/2030
Special 36 Luce
4,6 / 5  (77 voti)
Scade il 24/06/2030
47,5
€/mese 
4,6 / 5  (77 voti)
Sconto 36€ in bolletta.

Offerta: SPECIAL 36 LUCE

Sconto 36€ in bolletta.
Scade il 24/06/2030
Next Energy Sunlight Luce
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 27/06/2030
51,3
€/mese 
4,5 / 5  (118 voti)
60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o il gas.

Offerta: NEXT ENERGY SUNLIGHT LUCE

60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o il gas.
Scade il 27/06/2030
Next Energy Smart Luce
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 27/06/2030
51,6
€/mese 
4,5 / 5  (118 voti)
60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o gas.

Offerta: NEXT ENERGY SMART LUCE

60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o gas.
Scade il 27/06/2030

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh e include eventuali sconti previsti dall'offerta; per le tariffe indicizzate è usata una stima del prezzo PUN (luce) del prossimo anno pubblicato dall'Autorità.

Il sito ufficiale del GME

Il GME, Gestore Mercati Energetici, ha un sito ufficiale dove oltre alle informazioni sulle sue attività puoi trovare altri dati interessanti. L'homepage, disponibile anche in inglese, si presenta così:

home gme sito ufficiale

Come vedi si possono visualizzare, direttamente dalla homepage, grafici e schemi sui dati principali relativi all’energia, come gli Esiti Mercato Elettrico o la Piattaforma Conti Energia a Termine (PCE). Tutti i dati sono scaricabili e sempre consultabili.

Un'iniziativa molto interessante è la newsletter del GME. Iscrivendoti potrai rimanere sempre aggiornato sui principali trend del settore energetico.

Inoltre, nel sito ufficiale del GME è presente un glossario con tutti i termini relativi al mondo dell’energia davvero molto completo. Ci puoi trovare tantissime definizioni e ogni termine viene spiegato approfondendo gli aspetti più rilevanti. Un tool molto utile anche per chi lavora nel settore.

Leggi le guide sugli altri enti governativi
TernaSnam
GSEAGCM
SII

GME App: login e a cosa serve?

La GME App è la prima applicazione per smartphone o tablet del Gestore dei Mercati Energetici. È uno strumento semplice e intuitivo da usare che ti permette di avere sempre con te i dati giornalieri più rilevanti, prezzi e volumi, relativi ai Mercati Elettrici, Mercati del GAS e Mercati Ambientali. Tutto a portata di click.

app gme

I dati sono rappresentati in tabelle e grafici. Le informazioni vengono sintetizzate in questo modo nell’app per garantirne la diffusione.

L’app è gratuita e non è necessario effettuare un login per accedere ai contenuti. Puoi scaricare GME APP su Google Play per dispositivi Android e Apple Store per iOS.

GME: sede legale e contatti

La sede del Gestore dei Mercati Energetici SpA si trova a Roma e più precisamente in Viale Maresciallo Pilsudski, 122/124 (cap 00197).

Se hai necessità di contattare il GME puoi farlo tramite diverse modalità che trovi riassunte nella tabella qui in basso. Come vedrai ogni servizio ha uno specifico indirizzo al quale rivolgersi.

CONTATTI GME
SERVIZIOCONTATTO
Numero sede centrale+39 06 8012 3310/3311
Fax+39 06 8012 3305
Email ufficiale[email protected]
PEC[email protected]
INFORMAZIONI GENERALI[email protected]
SISTEMA DI GARANZIA+39 068012 4895/4324/4926 oppure [email protected]
GOVERNANCE[email protected]
INFORMAZIONI TECNICHE/OPERATIVE[email protected]
CONTABILITA' DEI MERCATI[email protected]
MERCATI PER L'AMBIENTE[email protected] / [email protected]/ [email protected]
LOGISTICA PETROLIFERA[email protected]
MONITORAGGIO, ANALISI E STATISTICHE[email protected]/ [email protected] / [email protected]
SISTEMI IT[email protected]
SERVIZIO FTP[email protected]/ [email protected]

Per qualsiasi altra informazioni o per scoprire le offerte di gas e luce più convenienti del momento non esitare a contattarci, un nostro operatore sarà a tua disposizione: 02 947 587 7202 947 587 72 Fatti Richiamare