Nuovo Contatore Enel: come funziona e quando richiederlo

Info luce gasInfo contatori luce gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Più info
Info luce gasInfo contatori luce gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Più info
Nuovo contatore Enel: tutte le info
Nuovo contatore Enel

Il Nuovo Contatore Enel è l'installazione ex novo del contatore del gas o della luce. Nel gergo tecnico, questa operazione prende il nome di allacciamento. Scopri come fare l'allaccio con Enel e quali sono tutti i passaggi da seguire.


Cosa significa installare un nuovo contatore Enel

Hai deciso di trasferirti presso una nuova abitazione? Una delle prime cosa da fare è informarsi sulla situazione dei contatori. Il fattore tempo gioca un ruolo determinante. Conviene, infatti, acquisire quanto prima le informazioni di cui hai bisogno, così da non avere problemi con le utenze, a trasloco avvenuto.

Installare un nuovo contatore Enel significa, di fatto, porre le basi affinché l'energia elettrica o il gas naturale arrivino in un'abitazione. È un passaggio fondamentale, specie nei casi in cui la tua sia un'abitazione nuova di zecca o, comunque, nella quale non sono mai stati eseguiti i lavori di allacciamento.

L'allacciamento è condizione necessaria ma non sufficiente affinché tu possa usufruire della corrente o del gas. Dovrai, infatti, stipulare un contratto di fornitura con una delle tantissime compagnie presenti in Italia.

Chi si occupa dell'installazione del contatore Enel?

Dal punto di vista procedurale e terminologico, parlare di contatore Enel non è del tutto corretto. Devi, infatti, sapere che l'installazione del contatore è un'operazione che non spetta ad Enel bensì alla società di distribuzione geograficamente competente.

In Italia, la stragrande maggioranza della rete elettrica è gestita da E-Distribuzione, azienda che fa parte proprio del Gruppo Enel. È doveroso, però, ribadire che Enel Energia ed E-Distribuzione rimangono due società differenti, in quanto la prima si occupa della vendita dell'energia elettrica, la seconda delle operazioni tecniche sulla rete.

Diverso, invece, è il caso delle aziende di distribuzione del gas, in quanto non vi è una realtà che predomina in maniera netta sulle altre, anche se non mancano imprese con una forte presenza in diverse aree del Paese, come ad esempio 2i Rete Gas ed Italgas.

Qual è la procedura da seguire per installare un nuovo contatore Enel?

A seconda delle tue esigenze, hai la possibilità di optare per due differenti soluzioni:

  1. Affidare la tua richiesta ad Enel Energia;
  2. Contattare l'azienda di distribuzione locale.

Qual è la differenza tra le due procedure? Contattare Enel significa, innanzitutto, sottoscrivere con questo operatore del mercato libero un nuovo contratto di fornitura. Sarà quest'ultimo ad inoltrare la richiesta di allacciamento alla società di distribuzione. La fornitura verrà attivata solo una volta che i lavori di allaccio saranno positivamente portati a termine. Se, invece, hai bisogno soltanto dell'allacciamento e non hai urgenza di attivare l'utenza della luce o del gas, puoi rivolgerti all'azienda locale di distribuzione.

Il consiglio che possiamo darti, in tal senso, è di informarti circa l'azienda di distribuzione competente nella tua città. Sul sito Arera.it, nella sezione Ricerca Operatori, in pochi secondi potrai scoprire il nome dell'azienda che gestisce la rete elettrica nel tuo comune. Una volta impostati correttamente i parametri di ricerca, ti comparirà il nome del distributore locale ed i suoi dati di contatto. 

Arera Ricerca Distributori
Ricerca Distributori Luce e Gas su Arera.it

Documenti per l'installazione di un nuovo contatore Enel

Per l'installazione ex novo del contatore Enel, dovrai essere in possesso di alcuni documenti, fondamentali ai fini dell'apertura in tempi brevi della pratica:

  • Documento di identità (carta di identità, passaporto, patente di guida) e codice fiscale;
  • Dati anagrafici;
  • Numero della concessione edilizia;
  • Indirizzo del punto di installazione del contatore e di attivazione dell'utenza;
  • Tipologia di utilizzo del gas (riscaldamento, cottura cibi, acqua calda);
  • Tensione richiesta e potenza (solo per le utenze della luce);
  • Tipologia di utenza (residenziale o business);
  • Modulo di Dichiarazione di possesso/detenzione dell'immobile.

Come contattare Enel Energia

Il Numero Verde di Enel Energia, utile anche per la richiesta di installazione di un nuovo contatore Enel, è l'800.900.860. Se non chiami dall'Italia ma dall'estero il recapito di riferimento è il +39 06.64511012.

Qualora preferissi un appuntamento di persona, potresti usufruire della possibilità di visitare uno dei tantissimi Spazi Enel presenti in tutta Italia. Visita il sito ufficiale di Enel Energia per trovare il punto vendita più vicino.

Non riesci a metterti in contatto con Enel Energia o i tempi di attesa per parlare con un operatore sono lunghi? Puoi contattare lo sportello attivazioni Enel Energia al numero 02 947 587 7202 947 587 7202 947 587 7202 947 587 72, disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 ed il sabato dalle 9 alle 19. Un esperto del team Selectra sarà lieto di offrirti supporto ed assistenza gratuita, per aiutarti a richiedere quanto prima l'installazione del nuovo contatore.

Quanto costa installare un nuovo contatore Enel Luce?

Quando si tratta di installare un nuovo contatore Enel Luce, i fattori che entrano in gioco, sotto il profilo dei costi, sono tre:

  1. Quota potenza;
  2. Quota distanza;
  3. Quota fissa.

In base alla potenza richiesta, variano anche i costi dell'intervento. In genere, sono necessari circa € 71,04 per ogni kW. Per le utenze residenziali, solitamente la potenza richiesta è di 3kW. Dunque, a queste condizioni, il costo della quota potenza sarebbe di circa € 213.

Qual è la distanza tra la cabina di trasformazione a te più vicina ed il punto di fornitura? Conoscere la quota distanza è, in molti casi, fondamentale per avere una stima dei costi dell'installazione del contatore della luce. Per i residenti con potenza disponibile fino a 3kW, si applica la cosiddetta quota fissa, quella in vigore per le distanze entro i 200 metri dalla cabina, con un costo pari a 188,95 euro. La quota distanza può arrivare a costare fino a quasi 400 euro, nel caso in cui la distanza dalla cabina superi i 1200 metri.

La quota fissa è indispensabile per la copertura delle spese amministrative. L'importo viene ricalcolato su base annuale e, ad oggi, risulta pari a 25,88 €.

Costi installazione nuovo contatore Enel Gas?

Per installare un nuovo contatore del gas, ai fini della successiva attivazione della fornitura Enel, vanno considerati nei costi alcune importanti voci di spesa:

  • Spese amministrative;
  • Classe del contatore;
  • Grado di complessità dei lavori di installazione.

Se il contatore non supera la classe G6, dovrai sostenere un costo pari ad € 30,00 + IVA. Il costo sale a € 45 + IVA per contatori con classe superiore a G6.

In fase di invio del preventivo, la società di distribuzione dovrà tenere conto delle difficoltà dei lavori di installazione. Di conseguenza, la spesa complessiva per installare un nuovo contatore Enel potrebbe partire da un minimo di 200€ e, in certe circostanze, addirittura superare i 900.

Quali sono le tempistiche per l'installazione del contatore Enel?

Hai sottoscritto un contratto di fornitura con Enel Energia ed hai comunicato la necessità di eseguire i lavori di allaccio? Dopo aver ricevuto la tua richiesta, compito di Enel sarà quello di inoltrarla al distributore, entro e non oltre due giorni lavorativi.

Verrai contattato dall'azienda di distribuzione per un sopralluogo, fondamentale per stabilire tempi e costi dell'operazione. Non a caso, conclusosi il sopralluogo, l'azienda di distribuzione ti farà pervenire entro 20 giorni lavorativi, per il tramite di Enel, il preventivo di spesa per l'installazione del nuovo contatore. Dopo l'accettazione del preventivo, cominceranno i lavori che dovranno essere completati in:

  • 15 giorni lavorativi, per interventi semplici;
  • 30 giorni lavorativi, per interventi complessi.

A questo punto, non rimane che attivare l'utenza, operazione da completare entro:

  • 7 giorni lavorativi di tempo se hai richiesto l'attivazione della luce;
  • 12 giorni lavorativi di tempo se hai richiesto l'attivazione del gas.

Sostituzione ed installazione nuovo contatore Enel: cosa c'è da sapere?

Negli ultimi anni, E-Distribuzione ha avviato un'importante operazione di sostituzione dei vecchi contatori, con apparecchi di seconda generazione, molto più all'avanguardia anche sotto il profilo tecnologico.

Avere un nuovo contatore Enel significa disporre di un apparecchio molto più preciso sul fronte della lettura dei consumi e, dunque, una bolletta attendibile, con margini di errore veramente ridotti al minimo.

Aggiornato in data