Eon costo smc: quanto costa il gas con questo fornitore?

Aggiornato in data
min. di lettura
eon costo smc
Scopri il costo Smc gas delle tariffe E.ON e scegli l'offerta più adatta alle tue esigenze: ecco come calcolare il costo Smc e risparmiare in bolletta.

Se stai valutando modi per abbattere la tua spesa sulla bolletta del gas, è cruciale tenere in considerazione il prezzo dello Smc (Standard metro cubo). Nelle offerte vantaggiose di E.ON, il prezzo dello Smc per il gas è stabilito a 0,15 €/Smc + PSV per quanto riguarda l'offerta Flex Click Gas. In questo approfondimento, analizzeremo il costo del gas, ossia il prezzo per Smc, nelle varie proposte messe in campo da E.ON, mettendo in luce l'alternativa più conveniente.

EON Costo Smc Gas: le principali offerte 2023

In questa panoramica, ti forniamo un'analisi dettagliata dei costi per lo Smc gas per tutte le offerte attualmente proposte da E.ON. E.ON si afferma come uno dei principali fornitori nel settore gas e energia elettrica del Mercato Libero in Italia e, come scoprirai, propone una vasta selezione di soluzioni.

Se stai considerando EON come tuo fornitore di gas, ti invitiamo a consultare attentamente questa guida prima di effettuare la tua scelta. Qui troverai molteplici consigli utili e dettagliati per aiutarti a valutare l'offerta più adatta alle tue esigenze.

⚖️ A2A | Costo Smc offerte 2023
🔥 OFFERTA Mercato Libero💸 Costo Smc
E.ON GasClick 0,6190 €/Smc + 108 €/anno di corrispettivo di commercializzazione al dettaglio
E.ON Gas Click Manutenzione0,6190 €/Smc + 108 €/anno di corrispettivo di commercializzazione al dettaglio
E.ON Luce e Gas Insieme0,6190 €/Smc + 108 €/anno di corrispettivo di commercializzazione al dettaglio
E.ON Flex Click GasPSV +0,154€/Smc + 108 €/anno di corrispettivo di commercializzazione al dettaglio
E.ON Placet Gas
  • Prezzo fisso: 1,0720 €/Smc
  • Prezzo variabile: PSV +0,3860 €/Smc

Essere sempre aggiornati sui costi del gas è cruciale per scegliere l'offerta più vantaggiosa e garantirsi il massimo beneficio dalle varie tariffe disponibili sul mercato.

Quanto costa il gas sul mercato?

A dicembre 2023, nel Mercato Tutelato, il costo del gas per metro cubo è fissato a 0,445 €/Smc. Nel Mercato Libero, al contrario, ogni fornitore determina autonomamente il proprio prezzo per il gas.

E.ON Casa Gas Click: costo gas bloccato a 0,6190 €/smc per 12 mesi

L'offerta E.ON GasClick è un piano gas con prezzo fisso a 0,6190 €/Smc per 12 mesi. È progettata per permettere ai clienti di risparmiare sulla bolletta del gas, offrendo una tariffa semplice e facile da configurare.

Ecco tutti i dettagli dell'offerta:

E.ON Gas Click: tutti i dettagli
Scadenza dell'offerta11 gennaio 2024
Tipologia offertaOfferta a prezzo fisso per 12 mesi
Modalità di attivazioneOnline
Metodo di pagamento
  • Addebito diretto su conto bancario o postale
  • Carta di credito
Frequenza di pagamento
  • Quadrimestrale per i Clienti con consumi annui inferiori o uguali a 500 Smc/anno
  • Mensile per i Clienti con consumi annui superiori a 500 Smc/anno
DurataIndeterminata
Costo di attivazioneNon previsto
Preavviso per il recesso1 mese
Costo per il recessoNon previsto
Servizi inclusi

 

  • Nuovo allaccio o subentro
  • Programma E.ON Amico New: per ogni amico che porti in E.ON, hai uno sconto in bolletta di 30€, fino ad un massimo di 480€
  • Assistenza garantita 7 giorni su 7, 24 ore su 24

Se vuoi avere un'unico fornitore sia per il gas che per la manutenzione ordinaria della caldaia, puoi sottoscrivere l'offerta E.on Gas Click Manutenzione, che prevede le stesse condizioni dell'offerta E.on Gas Click per la fornitura del gas, più:

  • 9,99€ al mese per 12 mesi per il servizio di manutenzione della caldaia
  • un bonus in bolletta pari a 29,97 € che verrà erogato in 3 rate da 9,99 €: sulla prima bolletta utile, sulla bolletta che contabilizza i consumi del sesto mese e sulla bolletta che contabilizza i consumi del dodicesimo mese di fornitura.

Il servizio di manutenzione ordinaria della caldaia include:

  • controllo e pulizia della caldaia
  • controllo dell'efficienza energetica
  • aggiornamento Libretto Impianto e caricamento del rapporto sul Portale Regionale.

E.ON Luce e Gas Insieme: l'offerta per chi vuole un unico fornitore

L'offerta "E.ON Luce e Gas Insieme" è un piano combinato che prevede prezzi fissi per 12 mesi sia per la componente Energia elettrica sia per la Materia prima gas. Attivando entrambe le forniture, si ottiene uno sconto del 10% sul prezzo della componente Energia dell'offerta luce. Il costo della materia prima gas invece è pari a 0,6190€/smc, bloccato per 12 mesi. L'offerta è comoda e semplice da attivare online, garantendo sicurezza e convenienza

Ecco tutti i dettagli dell'offerta:

E.ON Luce e Gas Insieme: tutti i dettagli
Scadenza dell'offerta11 gennaio 2024
Tipologia offertaOfferta a prezzo fisso per 12 mesi
Modalità di attivazioneOnline
Metodo di pagamento
  • Addebito diretto su conto bancario o postale
  • Carta di credito
Frequenza di pagamento
  • Quadrimestrale per i Clienti con consumi annui inferiori o uguali a 500 Smc/anno
  • Mensile per i Clienti con consumi annui superiori a 500 Smc/anno
DurataIndeterminata
Costo di attivazioneNon previsto
Preavviso per il recesso1 mese
Costo per il recessoNon previsto
Servizi inclusi

 

  • Programma E.ON Amico New: per ogni amico che porti in E.ON, hai uno sconto in bolletta di 30€, fino ad un massimo di 480€
  • Assistenza garantita 7 giorni su 7, 24 ore su 24

E.ON Flex Gas: costo del gas variabile PSV + 0,154€/smc

L'offerta "E.ON FlexClick Gas" è l'offerta pensataper adattarsi allo stile di vita del cliente. Offre un prezzo per la Materia prima gas calcolato al prezzo all'ingrosso, al quale si aggiunge un contributo di 0,154€/smc e include un bonus di 27€ in bolletta, perchè applicato uno sconto sui costi di commercializzazione per i primi tre mesi. Inoltre, c'è l'opzione di scegliere una fornitura con emissioni di CO₂ compensate.

Ecco tutti i dettagli più specifici sull'offerta:

E.ON Luce e Gas Insieme: tutti i dettagli
Scadenza dell'offerta11 gennaio 2024
Tipologia offertaOfferta a prezzo variabile sulla base del PSV
Modalità di attivazioneOnline
Metodo di pagamento
  • Addebito diretto su conto bancario o postale
  • Carta di credito
Frequenza di pagamento
  • Quadrimestrale per i Clienti con consumi annui inferiori o uguali a 500 Smc/anno
  • Mensile per i Clienti con consumi annui superiori a 500 Smc/anno
DurataIndeterminata
Costo di attivazioneNon previsto
Preavviso per il recesso1 mese
Costo per il recessoNon previsto
Servizi inclusi

 

  • Fornitura gas con compensazione delle emissioni di CO2, tramite l’acquisto di crediti di carbonio certificati VER Gold Standard che finanziano progetti di sostenibilità ambientale e sociale in Paesi in via di sviluppo.
  • Programma E.ON Amico New: per ogni amico che porti in E.ON, hai uno sconto in bolletta di 30€, fino ad un massimo di 480€
  • Assistenza garantita 7 giorni su 7, 24 ore su 24

Scopri ora anche il costo della luce al kWh con Eon!

E.ON Placet Gas: l'offerta a costo fisso o variabile a condizioni equiparate di tutela

L'offerta E.ON Placet Gas per i clienti domestici comprende due opzioni: 

  • "E.ON PLACET Fissa Gas Domestici", con prezzo bloccato per 12 mesi a 1,0720€/smc;
  • "E.ON PLACET Variabile Gas Domestici", con prezzo indicizzato PSV + +0,3860€/smc.

Entrambe le offerte sono valide per le nuove attivazioni. Non vi sono costi di attivazione, interruzioni del servizio, o modifiche agli impianti. Inoltre, E.ON offre un servizio di Tutela della Vulnerabilità per i clienti rientranti in determinate categorie.

Come aderire alle offerte E.ON

Per passare a EON Energia nel mercato libero, è necessario contattare il servizio clienti di EON, oppure connettersi direttamente al sito del fornitore, fornendo informazioni personali e dettagli del contratto energetico attuale. Questi includono:

  • nome, cognome, codice fiscale
  • codice POD (per elettricità) o PDR (per gas): puoi trovarli entrambi sulla bolletta della luce o dal gas!
  • indirizzo di fornitura e fatturazione
  • contatti telefonici e mail
  • codice IBAN per l'addebito diretto.

EON gestisce il passaggio, inclusa la disattivazione del vecchio contratto, garantendo la continuità del servizio.

Sei interessato anche alle offerte luce di E.ON? Scopri i prezzi del kWh di E.ON!

Costo Smc del gas: cos'è e come si calcola per risparmiare in bolletta

Dopo aver passato in rassegna le proposte più vantaggiose di E.ON per quanto riguarda il prezzo del gas calcolato in Smc, è fondamentale approfondire il significato di Smc e il processo di calcolo del costo del gas legato a questa unità di misura.

Smc: la definzione

L'acronimo Smc sta per "metri cubi standard". Il Metro Cubo Standard rappresenta la misura utilizzata dai fornitori di gas per determinare il consumo di gas dei loro clienti, sia che si tratti di enti pubblici o di consumatori privati. In termini più specifici, lo Smc misura la quantità di gas che si può trovare in un metro cubo sotto condizioni normalizzate, ovvero a una temperatura di 15 gradi Celsius e una pressione atmosferica di 1013,25 millibar.

Tuttavia, i contatori del gas rilevano il consumo di gas basandosi sulle condizioni ambientali locali, in termini di temperatura e pressione. Questo comporta che un dato volume di gas possa variare a seconda delle condizioni meteorologiche e geografiche della zona in cui viene misurato. Per compensare l'effetto di queste variazioni sul costo del gas e per evitare che certi gruppi di utenti siano penalizzati, è stata introdotta una metodologia di calcolo uniforme. Perciò, si è deciso di adottare il Metro Cubo Standard come parametro di riferimento, basato su una temperatura media di 15 gradi Celsius e una pressione atmosferica di circa un millibar. Questo sistema di calcolo assicura un approccio equo e standardizzato nella valutazione del consumo di gas.

Come calcolare il costo Smc

Per calcolare l'Smc, che rappresenta la quantità di gas in termini di metri cubi standard, si utilizza una formula che include un fattore di conversione, denominato "C". Questo coefficiente è variabile e dipende dalla localizzazione geografica dell'utente. Facciamo l'esempio di Milano, dove il coefficiente "C" è stabilito a 1,027235. Per determinare il consumo in Smc, bisogna prendere il volume registrato dal contatore del gas, ipotizziamo sia 1000 metri cubi, e moltiplicarlo per il coefficiente menzionato. Di conseguenza, il calcolo sarà: 1000 metri cubi moltiplicati per 1,027235, che dà come risultato 1027,235 Smc. Questo metodo garantisce che la quantità di gas consumata sia convertita in un valore standardizzato, rendendo possibile la comparazione del consumo in diverse località, anche in presenza di variazioni climatiche e geografiche.

Nel Mercato Tutelato italiano, che dal 1 gennaio 2024 ha cessato di esistere, il costo del gas veniva periodicamente aggiornato ogni tre mesi dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), che assicura la regolamentazione e l'equilibrio dei prezzi. D'altro canto, nel Mercato Libero, i fornitori di gas hanno la libertà di stabilire autonomamente i prezzi, offrendo ai consumatori la possibilità di scegliere tra diverse offerte basate su vari criteri di costo.

Come calcolare il costo gas Smc a partire dalla bolletta

Per calcolare il prezzo effettivo al metro cubo di gas a partire dalla propria bolletta, è necessario inizialmente eliminare le voci di spesa non direttamente correlate al consumo di gas. Questo processo include la rimozione delle tasse, delle tariffe fisse e di altri costi aggiuntivi, come gli oneri di trasporto. L'importo relativo al costo del gas, indicato chiaramente nella bolletta, rappresenta la cifra da considerare. Dividendo questo importo per il volume totale di gas consumato (espresso in metri cubi), si ottiene il costo per metro cubo di gas. È utile anche saper interpretare correttamente i dettagli della bolletta, come nel caso di quelle emesse da E.ON, per avere un quadro completo del proprio consumo energetico.

Inoltre, è fondamentale comprendere il prezzo del gas per metro cubo standard (Smc) è fissato dall'ARERA in base all'indice PSV (Punto di Scambio Virtuale). Questo indice è un riferimento critico per determinare il costo del gas, riflettendo i prezzi del mercato all'ingrosso del gas naturale. L'indice PSV gioca un ruolo chiave nel definire i prezzi del gas in Italia, influenzando direttamente il costo che i consumatori pagano per il loro consumo energetico.

Cos'è il PSV?

Il Punto di Scambio Virtuale (PSV), gestito da Snam Rete Gas, svolge un ruolo fondamentale nel definire il costo della materia prima del gas naturale sul mercato all'ingrosso in Italia. Questo hub virtuale è il punto di riferimento principale per la determinazione del prezzo all'ingrosso del gas naturale nel paese. L'andamento del PSV ha un impatto diretto sulle tariffe del gas al metro cubo, influenzando sia il Mercato Tutelato, che ormai non esiste più, sia il Mercato Libero.

Il valore dell'Indice PSV è espresso in euro per Standard Metro Cubo (€/Smc). Questa cifra rappresenta il prezzo a cui il gas naturale viene scambiato nel mercato all'ingrosso. Avere accesso a informazioni aggiornate sull'indice PSV e sul costo in euro per Smc del gas naturale è essenziale per i consumatori e le aziende, poiché permette di avere una visione chiara e aggiornata del mercato energetico. Questa trasparenza e accessibilità delle informazioni consentono agli utenti di comprendere meglio le fluttuazioni dei prezzi e di pianificare di conseguenza le proprie spese energetiche. In sostanza, il PSV funge da barometro per il prezzo del gas naturale in Italia, riflettendo le dinamiche di offerta e domanda a livello nazionale e internazionale.

 
Il prezzo del PSV dell'ultimo mese noto
Giugno 20240,352 €/Smc

Fonte dati: Arera.

Essere consapevoli di queste fluttuazioni del costo del gas è fondamentale per prendere decisioni informate e consapevoli nella scelta delle tariffe gas.

Come si stabilisce il costo del gas metano?

Il costo del gas metano, un aspetto cruciale quando si valuta l'offerta gas più vantaggiosa, varia in base a diversi elementi.

Come precedentemente menzionato, il prezzo del gas è calcolato utilizzando lo Standard Metro Cubo (Smc), che quantifica una specifica quantità di gas in condizioni standard di temperatura e pressione. In linea generale, un incremento nel consumo dei metri cubi di gas porta a un aumento del costo riportato sulla bolletta energetica.

Tuttavia, diversi fattori concorrono a influenzare il prezzo del gas. Questi includono:

  1. Tipo di mercato: come menzionato, esistono due principali tipologie di mercato, il Mercato Libero e il Mercato Tutelato, che è ancora attivo per alcune specifiche categorie di utenti vulnerabili. Nel Mercato Libero, i fornitori hanno la libertà di fissare i prezzi del gas in base alle loro politiche commerciali, offrendo tariffe e condizioni diverse. Invece, nel Mercato Tutelato, i prezzi sono regolamentati e determinati dalle autorità competenti, come l'ARERA, fornendo condizioni più uniformi e standardizzate.
  2. Area geografica: la regione in cui si vive può influire significativamente sul costo del gas metano. Questo può dipendere da vari fattori come la vicinanza alle fonti di approvvigionamento, le condizioni climatiche e le infrastrutture di distribuzione disponibili nella zona.
  3. Fornitore: nel Mercato Libero, la scelta del fornitore può portare a differenze sostanziali nelle tariffe. Ogni fornitore può offrire condizioni diverse, che includono sconti, bonus, servizi aggiuntivi e politiche di prezzo specifiche, permettendo ai consumatori di scegliere l'opzione che meglio si adatta alle loro esigenze.
  4. Tipo di offerta: le offerte possono variare tra prezzi fissi o variabili. Le tariffe fisse rimangono invariate per la durata del contratto, offrendo stabilità e prevedibilità. Le tariffe variabili, invece, fluttuano in base all'andamento di indici di riferimento del mercato, come l'indice PSV per il gas metano, offrendo la possibilità di sfruttare eventuali cali di prezzo.
  5. Componenti in bolletta: la bolletta del gas include diverse voci di costo. La spesa per il gas naturale copre il costo della materia prima. La voce per il trasporto e la gestione del contatore, fissata da un prezzo standard determinato dall'ARERA, riguarda i costi per il trasporto del gas fino all'abitazione e la manutenzione del contatore. Gli oneri di sistema rappresentano varie spese fisse, che possono includere tasse, oneri per la sicurezza e la sostenibilità del sistema energetico, e contributi per l'energia rinnovabile.

Complessivamente, questi elementi si combinano per formare il prezzo finale del gas metano, offrendo una panoramica dettagliata di come i diversi aspetti influenzino il costo che i consumatori si trovano ad affrontare nelle loro bollette energetiche.

Come risparmiare sulla bolletta del gas: alcuni consigli

Per minimizzare il costo del gas e conseguentemente risparmiare sulle spese domestiche, è cruciale andare oltre la semplice scelta dell'offerta più vantaggiosa. Adottare strategie efficaci per ottimizzare il risparmio energetico è fondamentale, soprattutto in periodi in cui si verifica un incremento del costo dello Standard Metro Cubo (Smc) del gas. Ecco sei consigli pratici per risparmiare sul gas:

  1. Miglioramento dell'isolamento domestico: investire in un buon isolamento può ridurre notevolmente il consumo di gas. Controlla che porte e finestre siano ben sigillate e considera l'installazione di isolanti termici nelle pareti e nel soffitto, in modo da trattenere meglio il calore all'interno dell'abitazione.
  2. Regolazione oculata del termostato: adeguare il termostato alle reali necessità, specialmente durante i mesi invernali, può portare a risparmi significativi. Abbassalo quando non sei in casa o durante la notte per evitare sprechi inutili.
  3. Manutenzione regolare della caldaia: una caldaia ben tenuta e efficiente consuma meno gas. Effettuare controlli annuali per assicurarti che operi al massimo delle sue capacità.
  4. Isolamento delle tubature dell'acqua calda: isolare le tubature dell'acqua calda aiuta a prevenire la dispersione di calore, rendendo più efficiente il riscaldamento dell'acqua.
  5. Cottura intelligente: usa pentole con coperchi di qualità e cucina sempre con il coperchio. Questo semplice gesto può ridurre significativamente la dispersione di calore e quindi il consumo di gas.
  6. Monitoraggio dei consumi con letture frequenti del contatore: tenere traccia del consumo di gas mediante letture regolari del contatore può aiutarti a individuare eventuali anomalie e a intervenire tempestivamente.

Seguendo questi consigli, potrai ottimizzare l'uso del gas nella tua abitazione, riducendo così il costo delle bollette e gestendo in modo più efficace le tue spese energetiche. Ricorda che piccoli cambiamenti nelle abitudini quotidiane possono tradursi in significative economie sul lungo termine.