Mercato Tutelato: come funziona il servizio di Maggior Tutela?

Aggiornato in data
min. di lettura

Cambia fornitore prima della fine del Mercato Tutelato!

Cambia fornitore prima della fine del Mercato Tutelato!

mercato tutelato  tralicci luce
Il Mercato Tutelato è il regime tariffario stabilito dall'ARERA per le forniture di Luce e Gas.

Stiamo assistendo alla fine del Mercato Tutelato, ma sai davvero di cosa si tratta? In questo articolo approfondiremo cosa significa Mercato Tutelato e Servizio di Maggior Tutela, ripercorreremo le motivazioni della scelta che ha portato alla sua fine e analizzeremo a fondo le differenze sostanziali tra Mercato Libero e Tutelato. Ti forniremo poi le indicazioni su cosa fare una volta che la data di scadenza del Mercato Tutelato sarà arrivata  (a gennaio 2024 per il gas e luglio 2024 per la luce). Con il mercato libero che diventa la norma, è tempo di fare scelte energetiche più intelligenti e convenienti per la vostra casa o la vostra piccola impresa.

Mercato tutelato energia: cosa significa?

Il Mercato Tutelato dell'Energia, noto anche come Servizio di Maggior Tutela, è un regime energetico che offre prezzi regolamentati per l'elettricità e il gas naturale. Questo sistema è gestito dall'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (ARERA) in Italia. La sua principale finalità è quella di garantire prezzi equi e accessibili per i consumatori. I prezzi vengono stabiliti trimestralmente in relazione all’andamento del mercato energetico.

Tuttavia, negli ultimi anni, si sono verificati importanti cambiamenti e a causa dell' introduzione del Mercato Libero questo sistema andrà a scomparire. Vedremo nei prossimi paragrafi quali sono o sono state le date predefinite per la chiusura del Mercato Tutelato per diverse tipologie di aziende. Ad oggi, fanno ancora parte del Mercato Tutelato tutti quegli utenti domestici che non hanno mai cambiato compagnia o scelto una delle offerte luce e gas del Mercato Libero.

In linea generale, per la fornitura di gas i vari fornitori possono avere un’offerta da presentare ai propri clienti in regime di maggior tutela mentre per la fornitura di luce il fornitore coincide sempre con il distributore locale ed è assegnato territorialmente, quindi non si può scegliere.

Perché il Mercato tutelato è destinato a finire?

La fine del Mercato Tutelato dell'Energia, sia per l'energia elettrica che per il gas, è stata un processo lungo e graduale che ha avuto origine con il Decreto Bersani,  Dl. n. 79 del 16 marzo 1999. Questo decreto ha segnato l'inizio di un ambizioso percorso verso la creazione di un Mercato Unico dell'Energia in Europa. Il Decreto Bersani è stato influenzato dalle direttive della Comunità Europea, che promuovevano la liberalizzazione della produzione, importazione, esportazione e vendita di energia. Questo processo ha attraversato diverse fasi, ma è possibile considerarlo ben avviato a partire da luglio 2007, quando è stato istituito un mercato libero dell'energia. 

La fine del Mercato Tutelato dell'Energia può essere spiegata attraverso 5 motivazioni chiave:

  • La liberalizzazione del Mercato: cioè tenere fede all’obiettivo europeo di creare un mercato energetico competitivo, dove l'offerta e la domanda determinano i prezzi, promuovendo la concorrenza tra le aziende;
  • La possibilità di scelta dell’utente: il Mercato Libero ha dato agli utenti la possibilità di scegliere il fornitore e la tariffa che meglio soddisfano le loro esigenze, aumentando la flessibilità;
  • La spinta verso l’innovazione: nel Mercato Libero ci sono sicuramente nuovi servizi e soluzioni energetiche per i consumatori;
  • Il risparmio: nel Mercato Libero le varie società, anche in termini di concorrenza, possono proporre all’utente offerte e sconti vantaggiosi mentre nel Mercato tutelato le tariffe sono fisse e, a volte, poco vantaggiose.
  • L’allineamento con l’Europa: la fine del Mercato Tutelato è stata anche una risposta alle direttive europee che promuovevano una maggiore armonizzazione e apertura dei mercati energetici in tutta l'Unione Europea.

In conclusione, la fine del Mercato Tutelato dell'Energia è stata guidata dalla volontà di creare un mercato energetico aperto, competitivo e orientato verso le esigenze degli utenti. Questo cambiamento ha dato ai consumatori un ruolo centrale nella scelta delle loro forniture energetiche, promuovendo la concorrenza e l'innovazione. È importante che i consumatori siano informati e attenti nel valutare le loro opzioni nel nuovo scenario energetico italiano.

Mercato tutelato: quando finisce?

Adesso che abbiamo esplorato le motivazioni e le cause della fine del Mercato Tutelato cerchiamo di approfondire le tempistiche nelle quali sta avvenendo questo processo. La normativa ha previsto che il passaggio al Mercato Libero, che diventerà presto l’unica opzione possibile, fosse graduale definendo delle date diverse in relazione al tipo di fornitura e alla tipologia di cliente. 

In questa tabella riassuntiva, puoi vedere tutte le date sulla fine del Mercato Tutelato stabilite dalle autorità competenti.

Tabella riassuntiva date fine Mercato Tutelato
UTENZA e REQUISITIDATA
Azienda o PMI: 10/50 dipendenti; fatturato annuo 2/10 milioni di euro1 Gennaio 2021
Microimprese: meno di 10 dipendenti o con fatturato che non supera i 2 milioni di euro1 Aprile 2023
Clienti domestici non vulnerabili di gas naturale (famiglie e condomini)1 gennaio 2024
Clienti domestici non vulnerabili di energia elettrica1 luglio 2024

Il panorama dell'energia sta subendo una significativa trasformazione, con la fine imminente dei servizi del mercato tutelato nell'approvvigionamento di energia elettrica e gas naturale. Questi servizi, regolamentati dall'Autorità, erano rivolti ai clienti domestici che non avevano ancora abbracciato l'opzione del mercato libero. 

Approfondiamo prima quello che accade con la fornitura della luce. Per le microimprese di energia elettrica, il servizio di maggior tutela è già giunto al termine nel mese di aprile 2023 (nel 2021 era già terminato per le piccole imprese). Per quanto riguarda i clienti domestici non vulnerabili, la fine del servizio di maggior tutela per l'energia elettrica inizierà a partire da aprile 2024. Da settembre 2023 a marzo 2024, se sei ancora nel servizio di maggior tutela, riceverai comunicazioni dal tuo fornitore attuale evidenziando la possibilità di effettuare una transizione verso il mercato libero. Potrai sfruttare gli strumenti forniti dall'Autorità, come il Portale Offerte gestito da Acquirente Unico , per trovare l'offerta perfetta.

Se, per qualsiasi motivo, non hai ancora deciso di abbracciare il mercato libero, a partire da aprile 2024, la tua fornitura passerà automaticamente al Servizio a Tutele Graduali (STG).

Cosa è il Servizio Tutele Graduali? Il Servizio Tutele Graduali (STG) è un sistema progettato per garantire una transizione senza intoppi dai servizi di fornitura di energia del mercato tutelato a quelli del mercato libero. È stato creato da ARERA (l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) per proteggere i consumatori durante questa transizione e funziona così: assegna ai consumatori fornitori e tariffe dopo una procedura concorsuale, ma i consumatori non hanno la libertà di scegliere autonomamente la tariffa. I clienti vengono informati sul Portale Offerte e possono usufruire dell’assistenza fornita dallo Sportello per il consumatore Energia e Ambiente. In poche parole, si passa al Mercato Libero ma le tariffe non vengono scelte dal cliente ma sono assegnate direttamente da ARERA dopo un concorso, un po’ come avviene per il servizio di Maggior Tutela.

Passando alla normativa sul gas, è giusto approfondire alcuni punti. Per i clienti domestici di gas naturale, inclusi famiglie e condomini, la transizione completa verso il mercato libero è prevista per l'1 gennaio 2024. A partire da settembre 2023, le famiglie e i condomini che si trovano ancora sotto il servizio di maggior tutela per il gas riceveranno comunicazioni dai propri fornitori, con la possibilità di selezionare l'offerta di mercato libero più conveniente in termini di spesa annua. Se il cliente non sottoscrivi una nuova offerta del Mercato Libero per la tua fornitura di gas, a partire da gennaio 2024, il fornitore continuerà a erogare il servizio con condizioni economiche e contrattuali simili a quelle delle offerte PLACET di gas naturale a prezzo variabile. 

Potrebbe essere utile, visto che li abbiamo citati, anche capire chi sono i clienti vulnerabili e quali sono i criteri per rientrare in questa categoria. Chi rientra in questi criteri potrà continuare a essere servito nel Servizio di Maggior Tutela anche dopo le varie scadenze se ha fatto domanda tramite il “Modulo autocertificazione vulnerabilità” e questa è stata accettata.

  • Chi sono i clienti vulnerabili? I criteri
  • utenti che si trovano in condizioni economicamente svantaggiate;
  • utenti che versano in gravi condizioni di salute e che necessitano di apparecchiatura medica alimentate da energia elettrica;
  • utenti che vivono in una struttura abitativa di emergenza a seguito di calamità naturali;
  • soggetti con disabilità ai sensi dell'articolo 3 legge 104/92;
  • utenti con età superiore ai 75 anni
  • utenti che abitano in un’isola minore non connessa.

Elenco dei distributori e fornitori del Mercato Tutelato

Anche se come hai potuto leggere, la fine del Mercato tutelato si avvicina sempre di più ci sono ancora molti fornitori e distributori che operano in regime di Maggior Tutela. Potrebbe esserti utile capire quali sono nel caso tu voglia attivare prima delle scadenze una nuova fornitura o ricevere più informazioni. 

Partiamo dai principali fornitori che operano nel Mercato Tutelato:

Mercato tutelato o mercato libero: differenze e quale conviene?

"Passo subito al Mercato Libero o rimango nel Mercato tutelato?"

Se anche tu ti stai ponendo questa domanda, forse potrebbe esserti utile capire a fondo le differenze tra i due mercati. Per spiegarle al meglio abbiamo creato una tabella con le principali differenze tra il Mercato Libero e il Mercato Tutelato dell'Energia:

DIFFERENZE MERCATO LIBERO E MERCATO TUTELATO
CaratteristicaMercato LiberoMercato Tutelato
Determinazione dei PrezziDeterminati dai fornitori di energia in base alla concorrenza e alla domandaFissati dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA)
Scelta del FornitorePossibilità di scegliere tra una vasta gamma di fornitori e tariffeIl fornitore è designato dall'ARERA; limitata scelta per il consumatore
Variazioni dei PrezziSoggetti a fluttuazioni del mercato; possibilità di trovare offerte convenientiPrezzi regolamentati e stabili; minime fluttuazioni dei costi
Benefici del ConsumatoreMaggiore responsabilità del consumatore nella scelta e nella gestione del contrattoMaggiore protezione contro pratiche commerciali sleali e aumenti eccessivi dei prezzi
Termini ContrattualiVariano a seconda del fornitore e del contratto sceltoCondizioni contrattuali standardizzate
PersonalizzazionePossibilità di trovare offerte personalizzate e servizi aggiuntiviOfferta uniforme per tutti i consumatori
Energia SostenibilePossibilità di optare per fonti di energia rinnovabileLimitate opzioni per l'energia sostenibile
Continuità del ServizioDipende dai termini contrattuali e dalla gestione del contratto da parte del consumatoreContinuità garantita anche in caso di cambiamento di fornitore

Queste differenze evidenziano come il Mercato Libero offra ai consumatori maggiore flessibilità e possibilità di personalizzazione, ma richieda anche una maggiore responsabilità nella gestione delle proprie forniture energetiche. D'altra parte, il Mercato Tutelato dell'Energia offre prezzi stabili e una maggiore protezione, ma con limitate opzioni di scelta e innovazione. 

Qual è il migliore? Grazie a questi spunti puoi già farti un’idea sull’opzione migliore per te, ma se non è così continua a leggere questa guida o contattaci al 02 947 587 72, un nostro operatore esperto sarà darti tutti i consigli necessari sull’argomento.

I Vantaggi del Mercato Libero oggi

In linea generale, possiamo affermare che oggi il Mercato Libero dell'energia elettrica e del gas offre una serie di vantaggi significativi rispetto al Mercato di Maggior Tutela. Queste differenze fondamentali rendono il Mercato Libero un'opzione allettante per i consumatori consapevoli delle loro esigenze energetiche e finanziarie. Ecco 8 vantaggi da considerare quando si passa al Mercato Libero:

  • Scelta Personalizzata: Nel Mercato Libero, hai la libertà di scegliere tra una varietà di offerte e tariffe energetiche, consentendoti di selezionare quella più adatta alle tue esigenze specifiche;
  • Sostenibilità Ambientale: Puoi fare una scelta sostenibile per l'ambiente optando per un fornitore che utilizza fonti di energia rinnovabile, contribuendo così alla causa ecologica. Nel Mercato Libero, molte promozioni offrono la fornitura di energia rinnovabile, permettendoti di contribuire nel rispetto dell’ambiente;
  • Offerte a Prezzo Bloccato: Nel Mercato Libero, molte offerte consentono di bloccare il prezzo dell'energia per periodi di almeno 12 mesi, garantendoti stabilità nei costi;
  • Competitività e Innovazione: La competizione tra fornitori nel Mercato Libero spinge le aziende a offrire servizi di qualità superiore a prezzi sempre più vantaggiosi, promuovendo l'innovazione e la convenienza per i consumatori;
  • Servizi Integrati: Puoi beneficiare dello stesso fornitore sia per il servizio elettrico che per il gas, semplificando la gestione delle tue forniture energetiche;
  • Risparmio: Le tariffe nel Mercato Libero tendono ad essere più vantaggiose rispetto a quelle del Mercato di Maggior Tutela, grazie alla maggiore competitività tra i fornitori;
  • Servizi Extra: Molte offerte nel Mercato Libero includono servizi extra come assistenza per la casa, assicurazioni e buoni spesa, migliorando l'esperienza complessiva del cliente;
  • Flessibilità dei Pagamenti: Molte offerte nel Mercato Libero includono opzioni di pagamento, come la domiciliazione bancaria, che possono aiutarti a evitare penalità o interessi.

In generale, il Mercato Libero offre una gamma di vantaggi che vanno dal risparmio economico alla flessibilità, alla sostenibilità ambientale e all'accesso a servizi extra. Prima di fare la tua scelta, è importante considerare le tue abitudini e confrontare attentamente le diverse offerte disponibili.

Fine Mercato Tutelato: cosa devi fare?

Se per la tua tipologia di fornitura la data della fine del Mercato Tutelato sta arrivando e non sai cosa fare, non preoccuparti hai diverse opzioni. 

Infatti, entrando nel Mercato Libero sei tu che potrai scegliere l’offerta e la tariffa più adatta alle tue esigenze. Quello che ti consigliamo di fare è iniziare a cercare l’offerta per gas e luce migliore, ma non sei solo in questa ricerca. Abbiamo creato queste tabelle sempre aggiornate con le migliori offerte gas e luce disponibili per il Mercato Libero.

💡Le migliori offerte di luce e gas più convenienti del 29 maggio 2024

Next Energy Sunlight Luce e Gas
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 30/05/2024
121,1
€/mese 
Luce: 42,3 €/mese
Gas: 78,8 €/mese
4,5 / 5  (118 voti)
Sconto: 60€ + 90€ se aggiungi anche la fibra.

Offerta: NEXT ENERGY SUNLIGHT LUCE E GAS

Sconto: 60€ + 90€ se aggiungi anche la fibra.
Scade il 30/05/2024
  • Offerta indicizzata
  • Prezzo luce: PUN + 0,01 €/kWh
  • Prezzo gas: PSV + 0,1 €/Smc
  • Quota fissa: Luce 7,6 €/mese, Gas 9,5 €/mese
Special 48 Luce e Gas
4,6 / 5  (77 voti)
Scade il 10/06/2024
122,3
€/mese 
Luce: 45,7 €/mese
Gas: 76,6 €/mese
4,6 / 5  (77 voti)
Sconto 96€ in bolletta.

Offerta: SPECIAL 48 LUCE E GAS

Sconto 96€ in bolletta.
Scade il 10/06/2024
  • Offerta fissa
  • Prezzo luce: 0,139 €/kWh
  • Prezzo gas: 0,49 €/Smc
  • Quota fissa: Luce 4 €/mese, Gas 4 €/mese
Next Energy Smart Luce e Gas
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 30/05/2024
123,2
€/mese 
Luce: 44,1 €/mese
Gas: 79,1 €/mese
4,5 / 5  (118 voti)
100€ + 50€ se aggiungi anche la fibra.

Offerta: NEXT ENERGY SMART LUCE E GAS

100€ + 50€ se aggiungi anche la fibra.
Scade il 30/05/2024
  • Offerta fissa
  • Prezzo luce: 0,11 €/kWh
  • Prezzo gas: 0,45 €/Smc
  • Quota fissa: Luce 12 €/mese, Gas 12 €/mese

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh e 800 Smc e include eventuali sconti previsti dall'offerta; per le tariffe indicizzate è usata una stima del prezzo PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno pubblicato dall'Autorità.

Se vuoi attivare una di queste offerte o ricevere informazioni sul Mercato Libero, non esitare a contattarci al 02 947 587 72