Costo kWh medio: il prezzo dell'energia elettrica 2024

Aggiornato in data
min. di lettura
Info luce gasInfo contatori luce gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Servizio Gratuito
Info luce gasInfo contatori luce gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Più info
Costo medio kWh
Cosa significa costo medio kWh e a quanto ammonta?

Il costo della bolletta dell'energia elettrica è condizionato da diversi fattori. Certamente, però, il costo del kWh medio è tra i più importanti perché è direttamente collegato al prezzo che dovrai pagare per l'energia. Di conseguenza, il kWh è un elemento fondamentale a cui prestare attenzione quando si valuta la scelta del nuovo gestore della luce a cui affidarsi.

Alla data odierna, il costo del kWh F0 nel mercato tutelato è di 0,082 €/kWh. Questo è il costo della tariffa determinata dall'Autorità di Regolazione Energia Reti ed Ambiente (ARERA) per il mercato tutelato. Per quanto concerne il mercato libero, infatti, ogni fornitore ha facoltà di proporre al cliente finale uno specifico prezzo per un kilowattora.

Proprio il kilowattora è l'unità di misura dell'energia elettrica. In gergo tecnico, un kilowattora è l'energia consumata in un arco temporale di 1 ora da un dispositivo la cui potenza è pari a 1 kW. Esso consente di calcolare i consumi di energia elettrica relativi ad una fornitura, i quali andranno poi inseriti nella fattura che verrà trasmessa al cliente.

Come comprendere a quanto ammonta il costo dell'energia elettrica al kWh?

Nel tuo contratto di fornitura devono obbligatoriamente essere presenti i riferimento al prezzo al kWh relativo alla tua fornitura. È, però, necessario fare una precisazione tra tariffe a prezzo fisso e tariffe a prezzo variabile. Se hai stipulato un contratto con prezzo fisso, il costo al kWh non cambierà fino alla scadenza del contratto. Al contrario, una tariffa a prezzo variabile presuppone dei costi che cambiano a seconda dell'andamento del mercato all'ingrosso dell'energia elettrica.

Se l'energia viene scambiata a prezzi più elevati nel mercato della borsa elettrica, il fornitore acquisterà la materia prima a costi più alti. Accade, invece, il contrario nel caso in cui il prezzo dell'energia elettrica vada incontro ad un calo.

Prezzo Energia al kWh Mercato Tutelato per Clienti Domestici

Il prezzo dell'energia nel mercato tutelato è stabilito da ARERA ed è soggetto a variazioni trimestrali. Ecco i valori del Prezzo Energia (PE) nel terzo trimestre 2022, quello che va dal 1° Luglio al 30 Settembre 2022.

Costi Energia Elettrica Settembre 2022 per Clienti Domestici: costo Kilowattora (kWh)
Fascia OrariaPrezzo Energia
F00,276 €/kWh
F10,294 €/kWh
F2 e F30,267 €/kWh

Il costo €/kWh riguarda il prezzo energia (PE), comprensivo di perdite di rete, per la tariffa regolamentata ARERA del Trimestre in corso - Settembre 2022

Qual è la differenza tra Fascia F0, F1, F2 ed F3? La fascia F0 corrisponde alla tariffa monoraria, quella che prevede lo stesso prezzo dell'energia indipendentemente dall'ora o dal giorno della settimana. Le fasce F1, F2 ed F3 fanno parte della cosiddetta tariffa bioraria, con costi differenziati durante la giornata e nei giorni feriali/festivi. In particolare, la Fascia F1 va dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì, escluse le festività nazionali. La Fascia F2 è attiva dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23 nei giorni dal lunedì al venerdì e dalle 7 alle 23 del sabato, escluse le festività nazionali. La Fascia F3 va dalle 23 alle 7 nei giorni dal lunedì al sabato e tutte le ore dei giorni di domenica e festività nazionali. Spesso, viene proposto un unico prezzo al kilowattora per le fasce F2 ed F3, le quali vengono unite nell'unica fascia F23.

Prezzo Energia al kWh Mercato Tutelato per Clienti Business

È importante approfondire il prezzo dell'energia nel mercato tutelato anche per i Clienti Business. Per quanto riguarda questo target, i valori forniti non rappresentano la media dell'intero trimestre ma sono suddivisi per ogni singolo mese che lo compongono. Inoltre, rispetto ai clienti domestici, non ritroviamo la suddivisione tra fascia monoraria e bioraria ma soltanto quest'ultima, articolata nelle tre fasce F1, F2 ed F3.

Costi Energia Elettrica Terzo Trimestre 2022 per Clienti Business: costo Kilowattora (kWh)
MesePrezzo Fascia F1Prezzo Fascia F2Prezzo Fascia F3
Luglio 20220,307 €/kWh0,290 €/kWh0,253 €/kWh
Agosto 20220,277 €/kWh0,280 €/kWh0,241 €/kWh
Settembre 20220,298 €/kWh0,297 €/kWh0,252 €/kWh

Prezzo Energia al kWh Mercato Tutelato per Offerte PLACET

In base a quanto stabilito dalla Legge n. 124/2017, tutti i venditori sono obbligati a proporre sia ai clienti domestici che alle piccole imprese:

  • Almeno un'offerta a prezzo fisso;
  • Almeno un'offerta a prezzo variabile.

Per adempiere alle disposizioni normative, ARERA ha ideato le cosiddette offerte PLACET, acronimo di Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela. Si tratta di offerte per le quali il venditore ha libera facoltà rispetto alle condizioni economiche da proporre al cliente e che vengono rinnovate ogni anno. ARERA, però, è tenuta a stabilire sia le condizioni contrattuali che la struttura di prezzo.

Le offerte PLACET prevedono un prezzo indicizzato al PUN (Prezzo Unico Nazionale), vale a dire il Prezzo all'ingrosso dell'energia elettrica, espresso in €/kWh e determinato dal Gestore dei Mercati Energetici (GME).

Il prezzo per le tariffe PLACET rappresenta una media mensile. Essendo ancora in corso il mese di settembre 2022, l'ultima rilevazione disponibile è relativa al mese di agosto. Ricordiamo che la tariffa monoraria si applica a tutti coloro che non dispongono di un contatore telegestito. Di contro, la tariffa bioraria vale per clienti domestici, con contatore telegestito mentre la tariffa a fasce è attiva per i clienti non domestici, con contatore telegestito.

Nella seguente tabella troverai il prezzo dell'energia per le offerte PLACET relativo al mese di Agosto 2022:

Costi Energia Elettrica Agosto 2022 per Offerte PLACET: costo Kilowattora (kWh)
MesePrezzo Fascia F0Prezzo Fascia F1Prezzo Fascia F2Prezzo Fascia F3Prezzo Fascia F23
Agosto 20220,543 €/kWh0,553 €/kWh0,602 €/kWh0,503 €/kWh0,537 €/kWh

Prezzo Energia al kWh Mercato Libero

Da gennaio 2024, salvo ulteriori proroghe, il Mercato Tutelato cesserà di esistere e lascerà spazio al Mercato Libero. Se la tua utenza ricade ancora nel mercato tutelato, nulla ti vieta di anticipare i tempi ed effettuare già ora il cambio gestore della luce, passando ad un fornitore del mercato libero. 

Abbiamo visto che nel mercato tutelato il prezzo del kWh è stabilito da ARERA su base trimestrale. Al contrario, nel mercato libero tutti i fornitori possono stabilire il prezzo al kWh dell'energia elettrica in modo libero e senza particolari vincoli.

Desideri attivare l'utenza della luce nel mercato libero? Il consiglio che ti possiamo dare è di effettuare sin da subito un confronto dei prezzi proposti dalle varie compagnie. Se hai bisogno di assistenza e ti piacerebbe affrontare questa importante questione con il supporto di un operatore esperto in materia, chiama subito il numero 02 947 587 7202 947 587 7202 947 587 7202 947 587 72. Il servizio è gratuito e senza impegno.

Qual è il Prezzo dell'Energia al kWh in Europa?

Nel 2021 i prezzi all'ingrosso dell'elettricità nell'Unione Europea (UE) sono aumentati vertiginosamente a causa di diversi fattori:

  • Aumento della domanda nella ripresa economica "post-pandemia";
  • Aumento dei prezzi del gas naturale e del carbone;
  • Calo della produzione di energia rinnovabile a causa della bassa velocità del vento.

La tendenza è stata ulteriormente accentuata dall'invasione russa dell'Ucraina all'inizio del 2022. Nel periodo estivo, Il caldo estremo ha determinato un aumento della domanda di elettricità. Tutto ciò, unitamente alle incertezze sulla futura fornitura di gas, ha causato un nuovo aumento dei prezzi, con la maggior parte dei paesi che ha registrato massimi record.

Poiché il gas naturale e il carbone sono tra le principali fonti di generazione di elettricità nell'UE, rappresentando circa un terzo della produzione nel 2021, le tariffe dell'energia elettrica dipendono fortemente dal prezzo di queste materie prime.

Sebbene la carenza di approvvigionamento energetico abbia colpito l'Europa nel suo insieme, l'impatto sul prezzo dell'elettricità di ciascun paese è variato. A luglio 2022, ad esempio, l'Italia ha registrato il dato più alto dell'UE, con un prezzo dell'energia pari a 0,441 €/kWh. L'Italia paga, tra l'altro, lo scotto di essere il principale importatore netto di energia elettrica dell'Unione Europea.

Di contro, in Svezia, dove l'energia idroelettrica e nucleare rappresentano una quota importante della produzione di elettricità del Paese, si è assistiti ad una crescita dei prezzi meno rilevante rispetto a diverse altre aree d'Europa (0,074 €/kWh).