Chiusura del Tutelato Gas alle porte: che fine fanno i clienti vulnerabili?

Aggiornato in data
min. di lettura
Info luce gasInfo contatori luce gas

Fine Mercato Tutelato 1 luglio 2024 per la Luce!

Non sai cosa fare? Ti aiutiamo noi! Il servizio è gratuito e senza impegno.

02 947 587 72 O Fatti richiamare gratis      
Servizio gratuito valutato valutato 4.8
Info
chiusura mercato tutelatochiusura mercato tutelato

Fine Mercato Tutelato 10 gennaio per il gas e il 1° aprile 2024 per la luce!

Non sai cosa fare? Ti aiutiamo noi! Il servizio è gratuito e senza impegno.

Fatti richiamare gratis      
Servizio gratuito valutato valutato 4.8
Più info
che fine fanno i clienti vulnerabili con la chiusura della tutala gas
Per chi continua il Mercato Tutelato del gas? Scopri se rientri nella categoria protetta!

Le date sono già state fissate, confermata al 1 gennaio 2024 quella per il gas: la fine del Mercato Tutelato è alle porte! Ma cosa succederà ai clienti vulnerabili? Abbiamo approfondito l’argomento cercando di raccogliere tutte le informazioni utili da sapere per i consumatori che rientrano in questa categoria. Qui troverai indicazioni, requisiti e moduli riservati ai clienti vulnerabili.

Per rimanere aggiornati sugli aggiornamenti futuri del mercato tutelato e libero puoi iscriverti al nostro canale Telegram!

Fine Mercato Tutelato: lo scenario per i clienti vulnerabili

Dalla notizia che non ci sarà nessuna proroga per la fine del Mercato Tutelato del gas, in molti si sono preoccupati sul futuro dei clienti vulnerabili perché la scadenza si sta avvicinando. Ma non è necessario farlo,  sono già state date indicazioni in merito. 

Spiegando la questione con parole semplici, possiamo dire che per i clienti vulnerabili il fornitore continuerà ad erogare il servizio con il servizio di tutela della vulnerabilità. Il passaggio al Mercato Libero avviene anche per i clienti vulnerabili   senza interruzioni della fornitura. Le condizioni economiche vengono definite da ARERA ma con le condizioni contrattuali delle offerte PLACET dei vari fornitori. 

Come sapere se si è clienti vulnerabili o non vulnerabili? Verrà indicato in bolletta. Infatti, la compagnia che fornisce energia nell'ambito della maggior tutela dovrà allegare ad almeno due bollette (tra settembre 2023 e marzo 2024) una specifica informativa, distinguendo tra clienti vulnerabili e clienti non vulnerabili. A tutti i clienti non vulnerabili verrà comunque evidenziato il cambio di fornitore indicando quello che è stato selezionato tramite l'asta.

😃 Se sei un cliente vulnerabile, ecco perché non dovresti preoccuparti:

  • Non subirai nessuna interruzione della fornitura;
  • Le tariffe e offerte alle quali avrai accesso sono comunque regolate da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente);
  • È stato istituito il Servizio di Tutela della Vulnerabilità (in base al decreto-legge 9 agosto 2022, n. 115, convertito con legge 21 settembre 2022, n. 142, noto come decreto Aiuti bis). Questo servizio è stato creato per garantire condizioni contrattuali ed economiche specifiche per i clienti che soddisfano determinati requisiti.

Queste garanzie valgono sia per la fornitura di energia elettrica sia per quella del gas, tuttavia i percorsi sono differenti. In questa tabella riassumiamo i concetti principali.

🤔 Fine Mercato Tutelato clienti vulnerabili (Fonte: sito ufficiale ARERA)
🔥 Fine Mercato Tutelato gas💡Fine Mercato Tutelato luce
Verrà comunque erogata la fornitura con il servizio di tutela della vulnerabilità, alle condizioni economiche previste per il servizio di tutela gas definite dall'Autorità e con le condizioni contrattuali dell'offerta PLACET di gas naturale del fornitore.I clienti domestici vulnerabili forniti nel servizio di maggior tutela continueranno ad essere serviti, anche successivamente al 1° aprile 2024, nel Servizio di Tutele Graduali.
Il cliente servito in tutela gas che non è stato identificato come vulnerabile può richiedere al proprio o altro venditore di essere servito nel servizio di tutela della vulnerabilità compilando il modulo (solo se rispetta i requisiti).Il cliente servito in maggior tutela che non sia stato identificato come vulnerabile, pur rispettando i criteri, deve comunicarlo compilando una certificazione così da continuare a essere servito nel servizio di  tutela.

Possibili novità per i clienti vulnerabili? Gli ultimi sviluppi 

Il Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica dell'Italia, Gilberto Pichetto Fratin, ha recentemente dichiarato: “Faremo delle valutazioni rispetto ai vulnerabili, pensando per loro a una metodologia diversa. Con ARERA stiamo definendo le modalità di attuazione”. 

Questa dichiarazione potrebbe aprire nuovi scenari per i clienti vulnerabili ma, al momento, le informazioni e le indicazioni rimangono quelle che abbiamo condiviso in questo articolo.

Clienti Vulnerabili: chi sono? I criteri

Se la tua condizione è cambiata o se hai semplicemente la necessità di capire meglio chi sono i clienti vulnerabili e quali sono i criteri, qui ti spiegheremo tutto su questa categoria di consumatori.

I Clienti Vulnerabili nel settore dell'energia elettrica e del gas sono individui o famiglie che, a causa di specifiche circostanze economiche, sociali o sanitarie, si trovano in una posizione di maggiore fragilità e necessitano di una tutela speciale per assicurare loro l'accesso ai servizi energetici essenziali. Come abbiamo già detto, è cruciale sapere fin da subito che i clienti vulnerabili continueranno a essere assistiti alla fine del Mercato Tutelato

Per comprendere appieno chi sono i consumatori vulnerabili nel settore del gas, è fondamentale esaminare i requisiti stabiliti da ARERA, l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Iniziamo con la fornitura di gas. 

Sono considerati consumatori domestici vulnerabili per il gas coloro che soddisfano i seguenti criteri:

  1. Utenti in condizioni economicamente svantaggiate (ad esempio, i beneficiari del bonus);
  2. Soggetti con disabilità ai sensi dell'articolo 3 della legge 104/92;
  3. Soggetti con fornitura attiva presso una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi;
  4. Utenti con un'età superiore ai 75 anni.

Passando ai requisiti dei consumatori vulnerabili per la fornitura di energia elettrica, sono considerati clienti domestici vulnerabili:

  1. Utenti in condizioni economicamente svantaggiate (ad esempio, i beneficiari del bonus);
  2. Soggetti che versano in gravi condizioni di salute, richiedendo l'utilizzo di apparecchiature medico-terapeutiche alimentate dall'energia elettrica (o presso i quali sono presenti persone in tali condizioni);
  3. Soggetti con disabilità ai sensi dell'articolo 3 della legge 104/92;
  4. Soggetti con fornitura attiva presso una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi;
  5. Soggetti con disabilità ai sensi dell'articolo 3 della legge 104/92;
  6. Utenti con un'età superiore ai 75 anni.

Solo chi rientra in questi requisiti viene considerato un cliente vulnerabile e, quindi, deve seguire i percorsi prestabiliti da ARERA alla fine del Mercato Tutelato.

Le mie condizioni di vulnerabilità sono cambiate, cosa devo fare? Se sopraggiungono variazioni della condizione di vulnerabilità è necessario che il titolare della fornitura contatti il proprio venditore per comunicarlo e non presenti più il modulo di Autocertificazione.

Moduli di autocertificazione vulnerabilità per gas e elettricità: scaricali qui!

Se rientri nei criteri di vulnerabilità, puoi richiedere le condizioni di cliente vulnerabile al tuo fornitore anche in previsione della Fine del Mercato Tutelato. 

ARERA, sul suo sito ufficiale, mette a disposizione di tutti gli utenti i Moduli di Autocertificazione di Vulnerabilità. Per garantire un accesso agevole ai servizi energetici essenziali, gli utenti che rientrano nella categoria di vulnerabilità, previa verifica dei requisiti precedentemente elencati, sono tenuti a compilare il modulo corrispondente e inviarlo al proprio fornitore. 

Inoltre, qualora un cliente del Servizio di Maggior Tutela non ancora identificato come vulnerabile, soddisfi i criteri di vulnerabilità, è obbligato a comunicarlo al fornitore compilando appositamente il modulo. Affinché il cliente vulnerabile continui a beneficiare del Servizio di Maggior Tutela, l'esercente di maggior tutela invierà due comunicazioni tra settembre 2023 e marzo 2024, fornendo ulteriori istruzioni e confermando la sua posizione protetta.

 Da sottolineare che esistono due moduli distinti: uno dedicato alla fornitura di gas e un altro specifico per la fornitura di energia elettrica. La corretta compilazione di questi moduli rappresenta un passo essenziale per garantire la continuità della tutela nei confronti dei clienti vulnerabili. Scarica i qui i moduli di autocertificazione vulnerabilità ⤵️

I dati da inserire nei moduli di autocertificazione di vulnerabilità e quindi da avere a portata di mano prima di scaricarli sono:

  • Nome e Cognome
  • Indirizzo della Fornitura
  • Codice del punto di riconsegna (PDR per gas e POD per luce), o se non disponibile, codice cliente
  • Codice Fiscale
  • Luogo di Nascita
  • Indirizzo di Residenza
  • Copia documento di identità

Date ufficiali della Fine del Mercato Tutelato

La fine del Mercato Tutelato è vicina, ma non devi preoccuparti. 

Anche per i clienti vulnerabili questo cambiamento sarà semplice da gestire. L’importante è sapere quando affrontarlo. In questa tabella trovi tutte le date aggiornate di riferimento.

Tabella riassuntiva date fine Mercato Tutelato
👥 UTENZA e REQUISITI📅 DATA
Azienda o PMI: 10/50 dipendenti; fatturato annuo 2/10 milioni di euro1 Gennaio 2021
Microimprese: meno di 10 dipendenti o con fatturato che non supera i 2 milioni di euro1 Aprile 2023
Clienti domestici non vulnerabili di gas naturale (famiglie e condomini)1 gennaio 2024
Clienti domestici non vulnerabili di energia elettrica1 aprile 2024

🔥Potrebbe interessarti anche: Passare dal Tutelato al Libero Gas

Vuoi ulteriori informazioni sul passaggio al Mercato Libero? Non preoccuparti, chiama un nostro esperto al 02 947 587 7202 947 587 72 Fatti Richiamare saprà rispondere a tutti i tuoi dubbi e consigliarti le migliori offerte luce e gas!

Hai trovato questo articolo utile? 100% dei 1 voti hanno trovato l'articolo utile.

News