Pro e Contro del Mercato Tutelato: cosa ci stiamo lasciando alle spalle?

Aggiornato in data
min. di lettura
Info luce gasInfo contatori luce gas

Fine Mercato Tutelato 1 luglio 2024 per la Luce!

Non sai cosa fare? Ti aiutiamo noi! Il servizio è gratuito e senza impegno.

02 947 587 72 O Fatti richiamare gratis      
Servizio gratuito valutato valutato 4.8
Info
chiusura mercato tutelatochiusura mercato tutelato

Fine Mercato Tutelato 10 gennaio per il gas e il 1° aprile 2024 per la luce!

Non sai cosa fare? Ti aiutiamo noi! Il servizio è gratuito e senza impegno.

Fatti richiamare gratis      
Servizio gratuito valutato valutato 4.8
Più info
pro e contro mercato tutelato
La chiusura del Tutelato è alle porte: è arrivato il momento di fare i conti con cosa stiamo perdendo e cosa stiamo guadagnando.

Ormai è giunto il momento tanto discusso, tra poco assisteremo alla fine del Mercato Tutelato dell’energia. Quando e come avverrà? Cosa ci stiamo davvero lasciando alle spalle? In questo articolo analizzeremo principalmente pro e contro del Mercato Tutelato cercando di capire cosa comporterà la sua fine.

Fine Mercato Tutelato: quando avverrà?

La prima cosa da mettere in chiaro parlando della fine del Mercato Tutelato è capire quando avverrà. Sono state stabilite delle date specifiche in relazione alla tipologia di fornitura, o meglio del cliente.

Infatti, per le aziende, le PMI e le microimprese il passaggio obbligatorio al Mercato Libero è già avvenuto. In questa tabella troverai tutte le date ufficiali della fine del Mercato Tutelato da tenere bene in mente.

Ultim'ora! Il Decreto Energia conferma il NO alla Proroga per il Mercato Tutelato, ma si parla di uscita "morbida".

Tabella riassuntiva date fine Mercato Tutelato
👥 UTENZA e REQUISITI📅 DATA
Azienda o PMI: 10/50 dipendenti; fatturato annuo 2/10 milioni di euro1 Gennaio 2021
Microimprese: meno di 10 dipendenti o con fatturato che non supera i 2 milioni di euro1 Aprile 2023
Clienti domestici non vulnerabili di gas naturale 🔥 (famiglie e condomini)1 gennaio 2024
Clienti domestici non vulnerabili di energia elettrica 💡1 aprile 2024
0294758772 Prenota una Richiamata
Prenota una Richiamata

💡Potrebbe interessarti anche: Chi sono i clienti vulnerabili?

Perché ci sono state alcune proroghe? Da quanto è stata annunciata la fine del Mercato Tutelato abbiamo assistito ad una serie di proroghe delle date ufficiali (quindi non possiamo escludere che ne avvengano altre prima del 2024). 

In linea generale, le proroghe della cessazione del mercato tutelato sono state sollecitate da diverse parti, con l’obiettivo di concedere più tempo ai consumatori finali per adeguarsi. Infatti, passare dal Mercato Tutelato a quello Libero implica un cambiamento che ancora molti utenti non sono pronti ad affrontare, anche se potrebbe essere più conveniente. Le Autorità hanno lavorato per rendere questo passaggio molto fluido e lineare, cercando di stabilire le scadenze imposte.

Ma perché c'è tanta premura nel passare al Mercato Libero?

I trasferimenti al Servizio a Tutele Graduali (servizo progettato per garantire la transizione anche a chi non ha ancora scelto un fornitore del Mercato Libero) comportano l'assegnazione di un nuovo operatore su base territoriale, sottraendo al cliente il controllo sulla scelta del fornitore e sull’offerta più vantaggiosa.

Differenze tra Mercato Tutelato e Mercato Libero

Per capire meglio quali sono i pro e i contro del Mercato Tutelato e perché si sta passando al Mercato Libero, è molto interessante approfondire le loro differenze. In questo schema troverai riassunte le principali differenza tra Mercato energetico tutelato e libero 👇

DIFFERENZE MERCATO LIBERO E MERCATO TUTELATO
Caratteristica🟢 Mercato Libero🔴 Mercato Tutelato
💸 Determinazione dei PrezziDeterminati dai fornitori di energia in base alla concorrenza e alla domandaFissati dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA)
👷 Scelta del FornitorePossibilità di scegliere tra una vasta gamma di fornitori e tariffeIl fornitore è designato dall'ARERA; limitata scelta per il consumatore
🤑 Variazioni dei PrezziSoggetti a fluttuazioni del mercato; possibilità di trovare offerte convenientiPrezzi regolamentati e stabili; minime fluttuazioni dei costi
✅ Benefici del ConsumatoreMaggiore responsabilità del consumatore nella scelta e nella gestione del contrattoMaggiore protezione contro pratiche commerciali sleali e aumenti eccessivi dei prezzi
🖊️ Termini ContrattualiVariano a seconda del fornitore e del contratto sceltoCondizioni contrattuali standardizzate
😀 PersonalizzazionePossibilità di trovare offerte personalizzate e servizi aggiuntiviOfferta uniforme per tutti i consumatori
♻️Energia SostenibilePossibilità di optare per fonti di energia rinnovabileLimitate opzioni per l'energia sostenibile
🤝Continuità del ServizioDipende dai termini contrattuali e dalla gestione del contratto da parte del consumatoreContinuità garantita anche in caso di cambiamento di fornitore
0294758772 Prenota una Richiamata
Prenota una Richiamata

News! Ecco perchè il Mercato Libero non dovrebbe far paura!

Queste differenze sottolineano l'importanza di valutare attentamente le opzioni disponibili per scegliere il mercato energetico più adatto alle proprie esigenze e preferenze. Ma non solo, infatti possono anche farci capire quali possono essere i pro e i contro del Mercato Tutelato

Il principale inconveniente del Mercato Tutelato risiede nella sua scarsa varietà: i fornitori devono conformarsi alle condizioni regolate da ARERA, limitando qualsiasi possibilità di variazione. 

La proposta delle tariffe nel servizio a maggior tutela è un altro punto critico: l'assenza di programmi fedeltà, bonus e vantaggi limita le opportunità di risparmio. Inoltre, la limitata personalizzazione delle offerte da parte dei fornitori rende il Mercato Tutelato un'opzione meno allettante per qualsiasi consumatore. In conclusione, i contro associati al al Mercato Tutelato oggi superano i suoi pro. Rientrare in questo regime può sembrare una scelta controcorrente, specialmente se si considerano le dinamiche dei prezzi e la mancanza di flessibilità offerta dal servizio. 

Scegliere la strada del Mercato Libero  è la soluzione più versatile e conveniente per gli utenti alla ricerca di una gestione più conveniente delle proprie forniture energetiche. 

Vuoi passare al Mercato Libero? Se ancora non lo hai fatto, forse questo offerte ti convinceranno. Qui le migliori offerte Dual (luce e gas) che puoi attivare subito passando al Mercato Libero 👇

Offerte Luce e Gas scelte da Selectra: la classifica delle tariffe più convenienti Martedì 16 Aprile 2024
ClassificaOfferta Luce GasAttivazione
nen
NeN Special 48
Tariffa Prezzo Fisso
Luce: 45,8€
Gas: 76,5€
Attiva online Attiva online
sorgenia 
Sorgenia Next Energy Sunlight
Tariffa indicizzata
Luce: 43€
Gas: 76€
02 947 587 72 Attiva Online Attiva Online
offerte eni gas e luce


Eni Plenitude Trend Casa

Prezzo Indicizzato
Luce: 49,8 €
Gas: 80,5 €
02 947 587 72 Attiva Online Attiva Online

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Passaggio al Mercato Libero: lo scenario attuale

Pensando allo scenario attuale nell’ambito del Mercato energetico italiano, l’unica considerazione che possiamo fare è che ormai la maggioranza dei clienti, anche domestici, è passata al Mercato Libero. Per confermare questa considerazione, possiamo analizzare i dati emersi dall’ultima relazione annuale con gli aggiornamenti del mercato luce e gas di ARERA 2023. 

La relazione 2023 ha rilevato che il 66,9% del totale dei clienti domestici è già passato al Mercato Libero. Altro dato interessante, riguarda la scelta del fornitore che i clienti hanno fatto passando al Mercato Libero. In questa tabella vediamo, ad esempio, le quote di Mercato dei fornitori del Mercato Libero per quanto riguarda la Luce.

Quote di Mercato Operatori Mercato Libero Luce
👥Gruppo📊Quota di Mercato
Enel44%
Eni15%
Hera5%
A2A4%
Iren4%
Edison3%
Acea2%
E.on2%
Dolomiti Energia2%
Altri Operatori15%

Stime basate sulla Relazione Annuale ARERA.

Come vedi, il Mercato Libero permette di scegliere in piena autonomia tra le tante offerte e tariffe proposte da diversi fornitori. Dopo questa panoramica., ci sembra interessante approfondire un ultimo aspetto, ovvero il perché della fine del Mercato Tutelato.

Perché il Mercato Tutelato deve finire?

Il percorso che porterà alla fine del Mercato Tutelato, sia per l'energia elettrica che per il gas, ha avuto inizio con il Decreto Bersani, Dl. n. 79 del 16 marzo 1999, un passo significativo verso la creazione di un Mercato Unico dell'Energia in Europa. Questo processo, influenzato dalle direttive della Comunità Europea, ha mirato a liberalizzare la produzione, l'importazione, l'esportazione e la vendita di energia. 

Sebbene abbia attraversato diverse fasi, il vero avvio si è verificato nel luglio 2007 con l'istituzione ufficiale del Mercato Libero dell'energia. Le ragioni che hanno guidato la fine del Mercato Tutelato  possono essere riassunte in 4 punti chiave:

  1. Allineamento con l'Europa: a fine del Mercato Tutelato è la risposta alle direttive europee che promuovono una maggiore armonizzazione e apertura dei mercati energetici in il territorio. Si è cercato di adempiere all'obiettivo europeo di creare un mercato energetico competitivo, in cui l'offerta e la domanda determinano i prezzi, incoraggiando la concorrenza tra le aziende.
  2. Spinta all'Innovazione:nel Mercato Libero si sono sviluppati nuovi servizi e soluzioni energetiche per i consumatori, promuovendo un ambiente dinamico e innovativo.
  3. Risparmio: nel Mercato Libero, la concorrenza ha consentito alle società di offrire tariffe più vantaggiose e sconti ai consumatori, a differenza del Mercato Tutelato, dove le tariffe sono fisse e talvolta poco convenienti.
  4. Possibilità di Scelta dell'Utente: il Mercato Libero concede agli utenti la libertà di selezionare il fornitore e la tariffa più adatti alle loro esigenze,anche in relazione alle offerte più vantaggiose proposte.

Possiamo dire che in linea generale il passaggio da un Mercato Tutelato ad un Mercato Libero tende a conferire ai consumatori un ruolo centrale nella scelta delle loro forniture energetiche, favorendo la concorrenza e l'innovazione. È fondamentale oggi che i consumatori siano informati e attenti nel valutare le loro opzioni nel nuovo scenario energetico italiano.

🤨Non sei ancora passato al Mercato Libero e vuoi parlare con esperto?

I nostri operatori, esperti del settore, sono a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni necessarie e scegliere l’offerta luce o gas più adatta alle tue esigenze. ☎️Chiama ora: 02 947 587 7202 947 587 72 Fatti Richiamare

Hai trovato questo articolo utile? 100% dei 3 voti hanno trovato l'articolo utile.

News